CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Politica, ora il Movimento Umbria Civica&Riformista prende il largo e si struttura

Perugia Terni Politica

Politica, ora il Movimento Umbria Civica&Riformista prende il largo e si struttura

Redazione politica
Condividi

Nilo Arcudi

PERUGIA – Novità nel campo del centrosinistra umbro. Dopo la rottura con il Partito socialista, ora il Movimento Umbria Civica&Riformista si organizza e guarda ai prossimi appuntamenti elettorali: la convinzione è che la gestione personalistica in casa socialista impersonificata dal consigliere regionale Silvano Rometti, abbia poco spazio politico. Il coordinamento regionale del Movemiento, spiega così gli obiettivi e la nuova struttura organizzativa. “Negli giorni scorsi abbiamo dato vita ad un coordinamento politico da affiancare ad #Orizzonti denominato Movimento Umbria Civica&Riformista. Il coordinamento – recita un comunicato stampa – composto da cinquanta rappresentanti dei vari territori dell’Umbria e di tutti i comuni sopra i 15.000 abitanti, ha individuato nella persona di Nilo Arcudi il coordinatore regionale, in Simone Mattioli il responsabile degli Enti Locali e in Rodolfo Spaterna il responsabile della Organizzazione. Il coordinatore Provinciale di Perugia è Francesco Matteucci, il coordinatore Provinciale di Terni è Fabrizio Pacifici ed i Coordinatori Comunali di Perugia Giacomo Baruffa, Silvana Moretti, Bruno Stafisso con Vice coordinatore Antonio Romanelli.  Abbiamo inoltre individuato i responsabili delle varie Aree territoriali della Provncia di Perugia: Lago –Alto Tevere – Eugubino/Gualdese – Assisi/Bastia – Media Valle del Tevere – Foligno/Spoleto/Valnerina. Lo abbiamo fatto – continua la nota – proprio allo scopo di essere più utili, per fare in modo che la progettualità’ di #Orizzonti ed il radicamento e l’azione politica messa in campo a Perugia ed in Umbria possa diventare parte di contributo programmatico a cui intendiamo dare corpo e gambe, nel senso più pratico e più operativo possibile, partecipando e impegnandoci direttamente”.

Collocazione Per quanto riguarda la collocazione politica il Movimento sottolinea di riconoscersi “completamente innanzitutto nei valori del centrosinistra, che governa l’Umbria e tanti suoi territori, e vorremmo essere di stimolo e utili alla costruzione programmatica di una piattaforma per l’Umbria, con le nostre idee, le nostre proposte, e con il contributo delle donne e degli uomini che animano appassionatamente la nostra Associazione ed il Movimento. Viviamo in una fase storica dove i populismi, alimentati per puro tornaconto elettorale, rischiano di minare alla base i principi cardine su cui si regge da sempre la capacità di Governo e il senso dello Stato che ha caratterizzato le classi politiche del passato. Populismi che trovano vigore da una crisi economica devastante e dalla drammatica solitudine delle persone. Nelle prossime settimane predisporremo il nostro Manifesto dei Valori che sarà la base ideale e programmatica delle nostre azioni politiche ed amministrative. Dedicheremo fin da subito il nostro impegno, la nostra passione, le nostre energie, i nostri valori ed ideali esclusivamente all’Umbria – conclude la nota –  ai suoi straordinari territori ed alla risoluzione dei tanti bisogni delle cittadine e dei cittadini di questa magnifica comunità”. Insomma, il Movimento Umbria Civica&Riformista entra nel gioco politico.