CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Piccoli costruttori crescono: tre scuole umbre al progetto ‘Eureka! Funziona”

Economia ed Imprese

Piccoli costruttori crescono: tre scuole umbre al progetto ‘Eureka! Funziona”

Redazione economia
Condividi

TERNI – Favorire la diffusione della cultura tecnico scientifica e della filiera STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics) a partire dalle scuole elementari.

Con questo obiettivo ITS Umbria Academy, l’accademia tecnica di alta specializzazione post diploma promossa dal Ministero dell’Istruzione e dalla Regione Umbria, ha avviato il progetto Eureka! Funziona! che coinvolge i bambini di 3 scuole elementari: Ciabatti Montessori di Perugia, Centro Internazionale Montessori di Perugia e Montessori Istituto Comprensivo Benedetto Brin di Terni. Alla presentazione del progetto era presente anche Antonella Iunti, Direttrice dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Umbria.

Progetto “Eureka! Funziona!” è un progetto di orientamento ideato da Federmeccanica, l’Associazione nazionale delle aziende meccaniche di Confindustria, alla sua sesta edizione e per la seconda volta proposto anche in Umbria. Si tratta di una gara di costruzioni tecnologiche, nella quale i bambini hanno il compito di ideare, progettare e costruire un vero e proprio giocattolo a partire da un kit contenente vari materiali. ITS Umbria, punto di riferimento dell’istruzione terziaria professionalizzante nella nostra regione, accompagnerà lo sviluppo del progetto mettendo a disposizione dei docenti e dei bambini delle scuole Montessori l’assistenza ed il supporto tecnico degli stessi studenti che frequentano il percorso “meccatronica” della Academy.

Idea L’idea che ispira la singolare sperimentazione è quella di mettere a confronto giovani generazioni accumunate dalla passione per la cultura tecnica: studenti 20enni che sostengono ed alimentano la creatività di bambini delle elementari trasferendo a questi ultimi il “sapere agito” che caratterizza e connota gli studenti  dei percorsi di ITS Umbria Academy. Gli alunni partecipanti saranno divisi in gruppi, in modo da incentivare la cooperazione, il lavoro in team, la suddivisione di compiti e ruoli e dovranno realizzare un’invenzione tecnologica. Un’opportunità di utilizzare “l’invenzione” come uno strumento per imparare, ponendo a disposizione degli alunni uno spazio reale in cui mettere alla prova creatività e capacità di innovazione.

Attività Lo svolgimento delle attività di invenzione e progettazione consentirà agli alunni coinvolti di integrare la teoria con la pratica, ma anche di stimolare lo spirito imprenditoriale, le capacità manuali, l’attitudine al lavoro di gruppo e la creatività. Inoltre i bambini avranno la possibilità di sviluppare un’attitudine al problem solving, nonché un approccio interdisciplinare, nel quale saranno applicate diverse materie di studio (dalla matematica al disegno, passando per l’italiano e scienza) per concorrere alla realizzazione del prodotto finale. Nel mese di maggio, i giocattoli realizzati dalle equipe di “bambini costruttori” verranno valutati da una giuria composta da imprenditori aderenti al sistema di Confindustria Umbria.  I vincitori della competizione regionale parteciperanno alla competizione nazionale organizzata da Confindustria Treviso il prossimo 24 maggio.

Cos’è ITS Umbria Academy.  Si tratta di una Academy tecnica di alta specializzazione post diploma che realizza percorsi di istruzione terziaria professionalizzante rivolti a giovani diplomati che, senza rinunciare ad una solida base di conoscenze tecnico scientifiche, ambiscono ad una didattica mirata al mondo del lavoro, dinamica e di taglio prevalentemente applicativo, in costante raccordo con le imprese del territorio.

Mette a disposizione dei diplomati e delle imprese sette ambiti di specializzazione tecnico-professionale: Meccatronica (esperti in gestione e programmazione della produzione, progettazione CAD-CAM, lavorazioni a CNC,  stampa 3d, sistemi di automazione e robotica, Industria 4.0); Agroalimentare (esperto nella produzione di diverse filiere agroalimentari e dei relativi processi di trasformazione); Sistema Casa (esperti in edilizia ecosostenibile ed antisismica ed operatori BIM – Building Information Modeling); Biotecnologie (esperti in gestione dei processi produttivi per aziende dei comparti chimico, ambientale e dei biomateriali);  Impresa digitale (esperti in Industrial Internet of Things, Cybersecurity, Big data e, più in generale, in tecnologie per la digitalizzazione delle imprese); Commerciale marketing e internazionalizzazione (esperti in comunicazione, marketing e commercio estero).

Tags: