CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Viabilità a Perugia, il Comune adesso cambia: Ztl aperta fino alle 2, transito ‘allargato’ in piazza Italia e non solo

EVIDENZA Perugia Cronaca e Attualità Extra Città

Viabilità a Perugia, il Comune adesso cambia: Ztl aperta fino alle 2, transito ‘allargato’ in piazza Italia e non solo

Redazione
Condividi

Parcheggio in piazza Italia

PERUGIA – La terza Commissione consiliare ha approvato con 7 sì e 2 astensioni, un ordine del giorno presentato dalla consigliera Pd Emanuela Mori, relativo alla proposta di apertura prolungata dei varchi ztl del centro storico fino alle 2 di notte Via libera – con quattro voti a favore, un contrario e due astensioni – anche a un altro odg di Mori sulla delimitazione delle aree di sosta breve riservate ai disabili in piazza Matteotti. “L’introduzione di questa soluzione consentirebbe ai residenti ed a quanti sono provvisti delle autorizzazioni necessarie – spiega in una nota la consigliera dem -, di spostarsi al di fuori del centro storico con maggiore tranquillità; si pensi soprattutto alle donne, che attualmente non possono essere accompagnate fino al centro storico dopo la mezzanotte, ma si trovano costrette ad attraversare la città a piedi, per esempio da piazza Partigiani, in orari notturni, poco consoni; oppure ai genitori che hanno necessità di attendere i propri figli all’uscita di spettacoli serali, ma hanno l’impossibilità di farlo oltre la mezzanotte”.

Le perplessità del Comune Intervendendo in Commissione, l’assessore Casaioli ha ribadito che il tema della ztl “non può essere scisso da quello dell’accessibilità del centro storico, a sua volta legato a quello del trasporto pubblico più efficace e sostenibile, ma che, tuttavia, l’allargamento del varco notturno come richiesto dalla Mori potrebbe comunque generare ulteriore confusione di traffico in centro”. “Dobbiamo tenere conto delle esigenze di tutti coloro che usufruiscono del centro storico -ha spiegato Casaioli – sapendo che per proteggere il centro non si può prevedere una sua apertura indiscriminata”. Anche la comandante della Polizia municipale Caponi ha sollevato perplessità sulla proposta, spiegando le difficoltà di carattere economico a cui si potrebbe andare incontro per la necessità di prevedere un’ulteriore pattuglia oltre quella che già c’è al controllo dei varchi.

Parcheggi in piazza Matteotti Con il secondo ordine del giorno, invece, la consigliera Mori chiede all’amministrazione di prevedere appositi posteggi per la sosta breve riservati ai disabili o ai loro accompagnatori diretti in farmacia, in Tribunale o all’ufficio postale. “In Piazza Matteotti –ha precisato Mori- si potrebbero prevedere, con opportuna segnaletica, uno o due stalli di sosta breve per coloro che, avendo limitate capacità motorie, debbano recarsi nei luoghi suddetti, facendo si che non debbano vagare per il centro storico alla ricerca di un posto auto che dovrebbero vedersi riconosciuto e garantito di diritto. Senza contare che le due farmacie presenti, hanno spesso bisogno di rifornirsi di medicinali, e non esiste uno spazio adeguato nemmeno per i mezzi che le riforniscono.” La comandante Caponi ha spiegato che piazza Matteotti non prevede posti auto per la sosta ma solo la possibilità di carico e scarico merci dalle 6 alle 10 esattamente come prima. “Sono stati collocati in fondo a via Baglioni -ha precisato- 3 posti per disabili, uno in via Baglioni, due in via Alessi ed in più è stata creata un’ulteriore area davanti alla chiesa del Gesù, che dalle 20,30 alle 6,30, a disposizione anche per i clienti della farmacia che effettua il servizio notturno, fermo restando che il Codice della strada non prevede posti specifici per gli utenti delle farmacie”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere