CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, vittoria rocambolesca contro il Feralpisalò: grifoni vittoriosi 3-2

Calcio Perugia Sport Città

Perugia, vittoria rocambolesca contro il Feralpisalò: grifoni vittoriosi 3-2

Redazione sportiva
Condividi

PERUGIA-FERALPISALÒ 3-2 (1-1)

PERUGIA (4-3-2-1): Fulignati; Elia (32′ st Rosi), Angella, Sgarbi, Crialese; Moscati (1′ st Sounas), Burrai, Vanbaleghem; Minesso (19′ st Vano); Falzerano (28′ st Kouan), Murano (28′ st Lunghi). A disp: Baiocco, Bocci, Cancellotti, Negro, Monaco, Favalli, Konate. All: Caserta

FERALPISALÒ (4-3-1-2): De Lucia; Bergonzi, Legati, Farabegoli, Vitturini (28′ st Brogni); Guidetti (39′ pt Herheligiu), Carraro, Gavioli (16′ st Petrucci); Ceccarelli (16′ st D’Orazio); Miracoli (16′ st Tulli), Guerra. A disp: Liverani, Bacchetti, Giani, Rizzo, Pinardi. All: Pavanel

ARBITRO: Davide Moriconi di Roma 2 (Francesco Ciancaglini di Vasto – Giuseppe Pellino di Frattamaggiore) IV° ufficiale: Davide Di Marco di Ciampino

RETI: 24′ pt Ceccarelli (F), 36′ pt Minesso, 12′ st Falzerano, 14′ st (rig.) Burrai, 48′ st Guerra

NOTE: giornata gelida. Al 12′ st De Lucia para rigore a Minesso. Al 48′ st Fulignati para rigore a Petrucci. Ammoniti Bergonzi, Carraro, Kouan

PERUGIA – Il Grifo vince e convince nella gelida sfida di domenica pomeriggio al Curi. Grande rimonta degli uomini di Caserta nel proprio fortino contro la temibile Feralpisalò, con i grifoni che dopo lo svantaggio iniziale alzano la china e mettono in cassaforte tre punti d’oro. Partita a suon di record. Il primo è quello che riguarda Minesso, al suo quinto gol di testa consecutivo con il Perugia in tre gare. L’altra particolarità per gli amanti dei numeri è quella relativa ai calci di rigore: ne sono stati assegnati ben tre. Ad aprire le danze per i lombardi è Ceccarelli. Poi Minesso pareggia i conti. Le reti di Falzerano e Burrai danno sicurezza ai grifoni, in modo tale che il gol di Guerra allo scadere su rigore non rappresentasse un pericolo. I punti in favore dei biancorossi in classifica diventano ora 36 (insieme a Modena e Padova) a una lunghezza dalla prima della classe Sudtirol.

Primo tempo Ritmi alti e occasioni che fioccano in apertura di primo tempo. All’11’ il primo blitz nell’area dei lombardi è opera di Elia che però viene bloccato dalla difesa ospite. Al 14′ Crialese fa partire un traversone da sinistra ma non trova nessuno pronto alla conclusione. Al 16′ i verdeazzurri provano il tiro da lontano con Guidetti: Fulignati è pronto nella parata. Al 25′ Ceccarelli da fuori area beffa l’estremo difensore biancorosso e porta avanti i lacustri. Il Grifo non va a terra e dopo dodici minuti torna a graffiare. Al 37′ parte un cross da sinistra di Falzerano, Minesso colpisce di testa e sigla l’1-1 e il suo quinto gol con la maglia perugina. Al 39′ l’infortunato Guidetti esce dal campo e al suo posto fa il suo ingresso Hergheligiu. Al 42′ De Lucia blocca un tiro di Falzerano. Il primo tempo termina così 1-1.

Secondo tempo Dopo 5′ dal ritorno in campo Fulignati compie una prodezza su un colpo di testa di Miracoli. Al 52′ Murano lancia una fucilata dall’estremità dell’area mandando la sfera fuori di poco. Al 56′ il Perugia va in vantaggio. A seguito di un fallo in area. Dal dischetto Minesso tira troppo centralmente e De Lucia para. Sulla ribattuta si fionda Falzerano che non sbaglia il gol del 2-1. Al 60′ Vitturini atterra in area Elia ed è di nuovo penalty per i grifoni. Il tiro di Burrai è perfetto e il tris è servito. Al 71′ i padroni di casa sfiorano il poker con Vano che da distanza ravvicinata prende in pieno la traversa lombarda. Al 72′ sono gli ospiti ad andare vicini alla rete con Guerra che al termine di una prodezza vede la palla sfilare troppo in alto. All’82’ ancora Perugia nuovamente con Vano che da fuori manda di lato di un soffio la sfera. Al 95′ Guerra va a segno su rigore ma oramai è troppo tardi per riaprire la gara che finisce 3-2.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere