martedì 9 Agosto 2022 - 10:09
22.4 C
Rome
- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Perugia, ventenne va in ospedale dicendo di essere stata stuprata: non è vero e viene denunciata

Le ferite se le sarebbe procurate autonomamente con una lametta alle mani per poi raggiungere l’ospedale

PERUGIA – Con il personale del Pronto soccorso dell’ospedale di Perugia prima e con i carabinieri poi, una giovane ha sostenuto di essere stata vittima di violenza sessuale da parte di un non meglio specificato “tassista abusivo” contattato per farsi portare al Santa Maria della Misericordia ha ammesso di essersi procurata da sola, a casa con una lametta, ferite alle mani e al volto e di essersi inventata tutto per paura che il fidanzato, in seguito a un litigio, potesse troncare la relazione. E’ stata così denunciata dagli stessi militari per procurato allarme e simulazione di reato. Le indagini sono state condotte attraverso riscontri testimoniali e hanno permesso di raccogliere quelli che sono ritenuti “gravi e concordanti” indizi a carico della giovane, ora al vaglio dell’ Autorità giudiziaria. In particolare i carabinieri hanno rilevato nel racconto della donna diversi aspetti considerati non chiari se non “palesemente” contradditori, con incongruenze nel racconto. Questa – sempre in base alla ricostruzione degli investigatori – ha quindi ammesso di essersi procurata da sola le ferite.
- Pubblicità -spot_img

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]