CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, veglia di Pentecoste con gli immigrati per abbattere i ‘muri’

Perugia Cronaca e Attualità Città

Perugia, veglia di Pentecoste con gli immigrati per abbattere i ‘muri’

Redazione
Condividi

PERUGIA – Molto sentita e partecipata a Perugia è la celebrazione della Veglia di Pentecoste, che avrà luogo sabato 3 giugno, alle 21, nella cattedrale di San Lorenzo. A guidare il rito sarà il neopresidente della Conferenza Episcopale Italiana, Gualtiero Bassetti, pastore della Chiesa perugino-pievese. La Consulta delle aggregazioni laicali diocesane, dopo un cammino di sensibilizzazione e di studio sul fenomeno dell’immigrazione, ha inteso proporre nella celebrazione della Veglia una preghiera di “questa chiamata a superare le distanze e i ‘muri’ – spiega la coordinatrice della stessa Consulta, Maddalena Pievaioli –, per riconoscerci tutti “figli” e fratelli. Sono invitati, infatti, a pregare con noi in San Lorenzo i cristiani provenienti dai diversi continenti presenti a Perugia e a loro sarà affidata la processione offertoriale”.

Con la Veglia di Pentecoste si celebra la discesa dello Spirito Santo, quindi la nascita della Chiesa e l’inizio della missione ad gentes degli apostoli. E’ “un’occasione di preghiera comune e di crescita nella fraternità – ricorda il vescovo ausiliare monsignor Paolo Giulietti, nell’invitare i fedeli alla Veglia –. Quest’anno poi, alla gioia di ritrovarsi insieme, si unisce anche la possibilità di rallegrarci con il nostro arcivescovo per la sua recente nomina a presidente della Conferenza episcopale italiana. La nostra vicinanza, unita alla preghiera corale, sarà per lui motivo di conforto e di incoraggiamento”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere