CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, c’è solo un punticino sotto l’albero: contro il Novara è 1-1

Calcio Perugia Sport Extra EVIDENZA2 Città

Perugia, c’è solo un punticino sotto l’albero: contro il Novara è 1-1

Alessandro Minestrini
Condividi

Belmonte nel corso della gara col Novara (foto Roberto Settonce)

NOVARA-PERUGIA 1-1

NOVARA (3-4-1-2): Montipò, Troest, Mantovani, Casarini, Di Mariano (18′ st Sciaudone), Da Cruz (1′ st Chajia), Moscati, Dickman, Calderoni, Maniero (34′ st Macheda), Golubovic. A disp.: Farelli, Benedettini, Del Fabro, Sansone, Beye, Schiavi, Ronaldo, Orlandi, Bove. All. Corini

PERUGIA (4-4-2): Nocchi, Zanon, Monaco, Di Carmine, Buonaiuto, Volta, Colombatto (25′ st Terrani), Belmonte (16′ st Pajac), Del Prete (42′ st Bandinelli), Bianco, Cerri. A disp.: Santopadre, Coccolo, Choe, Dossena, Han, Brighi. All. Breda

ARBITRO: Nasca di Bari (Formato-Scarpa)

RETI: 1′ st Maniero, 33′ st Cerri

NOTE: 2.910 spettatori totali. Ammonito Volta, Mantovani

NOVARA – C’è solo un punto sotto l’albero del Perugia. Al Piola finisce 1-1 la sfida fra i padroni di casa del Novara e i grifoni. Gara per nulla divertente, con un primo tempo soporifero. L’aria si fa frizzante al ritorno dagli spogliatoi e non tardano ad arrivare anche i gol. Peccato che alla fine della fiera siano stati uno per parte. Un Natale non proprio bello per gli uomini di Breda – ma anche per i novaresi -, che scartato il pacco non fanno altro che vedere crescere la propria insoddisfazione.

Primo tempo Al 4′ passaggio filtrante di Cerri per Di Carmine, che giunge in ritardo sul suggerimento fornito dal compagno. Il primo giallo dell’incontro al 9′ se lo becca Volta a causa di un intervento irregolare su Da Cruz. La successiva punizione viene respinta dal muro biancorosso. All’11’ un tacco di Buonaiuto su un traversone proveniente dalla sinistra viene deviato dall’estremo casalingo in corner. Del Prete improvvisa l’assolo al 19′ con una incursione in area. La sua conclusione è sbilenca e la sfera si spegne sul fondo. Due occasioni per il Novara: al 21′ Casarin tenta malamente la fortuna da fuori area, poi, al 23′ Maniero manda alto un colpo di testa su imbeccata di Golubovic. Al 34′ Montipò risponde alla perfezione salvando in angolo una punizione calciata benissimo da Colombatto. Il primo tempo si chiude senza tante emozioni fra i fischi del pubblico del Piola.

Secondo tempo Per i piemontesi in principio di ripresa fuori Da Cruz e dentro Chajia. Il cambio di Corini è azzeccatissimo, visto che proprio il giocatore di origine marocchina serve a Maniero la palla che quest’ultimo trasforma in gol. All’11’ ci prova Buonaiuto, ma Montipò para in tranquillità. Al 12′ Novara vicino al raddoppio: traversa piena di Di Mariano. Al 21′ è ancora il trequartista biancorosso a mettersi in evidenza, buttando altissimo un tiro da fuori area. Il gol è nell’aria. Al 29′ il portiere novarese fa suo un fendente di Cerri. Il gigante di Parma riesce nei suoi intenti al 34′. Cross di Del Prete dalla destra, l’attaccante emiliano colpisce di testa e insacca la rete del pareggio. Il Perugia vuole il vantaggio. Al 39′ Di Carmine calcia trovando l’opposizione del numero uno biancazzurro. Dopo 4′ di recupero cala il sipario sull’incontro. Al Curi arriva l’Empoli per l’ultima gara del girone d’andata.