CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, un kit di prodotti per bimbi per dare il benvenuto ai nuovi nati

Perugia Cronaca e Attualità

Perugia, un kit di prodotti per bimbi per dare il benvenuto ai nuovi nati

Redazione
Condividi

La consegna del primo kit dal sindaco alla mamma
PERUGIA – In Finlandia la chiamano “baby box” ed è una valigetta di cartone con il necessario per i primi giorni, compresa lka scatola stessa con un piccolo materasso per farci dormire il piccolo. Un’idea diventata così popolare che anche in Italia è stata copiata o imitata in mille modi. Ora anche i piccoli nati a Perugia potranno averne una versione grazie alla sinergia tra Comune e Afas, la società delle farmacie comunali. Il progetto si chiama “Perugia Cresce” ed è stato presentato alla sala rossa di Palazzo dei Priori. Oltre al sindaco Andrea Romizi, presenti la dirigente comunale Roberta Migliarini, e il direttivo di Afas con il presidente Virgilio Puletti, il direttore generale Raimondo Cerquiglini e la consigliera Annalisa Mierla.

 

Kit Tutti i bimbi nati a Perugia nel 2019 stanno ricevendo una lettera di benvenuto firmata dal sindaco con un codice a barre, grazie al quale potranno ritirare la “valigetta” nelle farmacie Afas. “Ti auguro di non smettere mai di essere curioso e aperto alla vita e agli altri – c’è scritto nella lettera -. Crescendo spesso si perde ciò che da bambini ci riesce così naturale, senza sforzo: stupirci di fronte alle piccole cose, fermarci a riflettere ed osservare senza giudicare, trovare nei dettagli e nel potere dei sogni una piccola felicità quotidiana”. All’interno della valigetta, ideata per essere riutilizzata una volta esauriti i prodotti e decorata con una speciale grafica che vede il Grifo portare il bambino perugino anziché la tradizionale cicogna, vi sono pannolini, crema antiarrossamento, un ciuccio e salviette detergenti in puro cotone per il neonato oltre a una tisana drenante per la mamma, tutto a km Zero, accompagnati da un opuscolo che spiega i servizi per le famiglie messi a disposizione dall’amministrazione. Il kit è stato consegnato, nel corso dell’incontro, alla piccola Annalisa, tra i primi nati del 2019.

Progetto “Stiamo lavorando a questo progetto da oltre un anno – ha spiegato Romizi– e, grazie al lavoro dell’assessore Cicchi, impossibilitata ad essere presente oggi, ma che si è spesa molto su questo, agli uffici e ad Afas, ora è proprio il caso di dire che finalmente “Perugia Cresce” ha visto la luce, superando tutte le aspettative. E’ un modo – ha proseguito – per dire ai 256 bambini nati a Perugia dall’inizio dell’anno e a quelli che nasceranno in questo 2019 che sono parte integrante della comunità perugina fin da subito e che, proprio per questo, a loro e alla loro famiglia dedichiamo servizi e attenzione». «L’idea – ha aggiunto Migliarini – si inserisce nel programma dell’amministrazione che ha portato anche alla recente certificazione “Family Friendly” ottenuta dal Comune di Perugia, e si colloca proprio tra le prime azioni messe in campo come “Comune amico della Famiglia” nell’ambito del Piano per le Politiche Familiari. Nel rispetto della privacy delle famiglie – ha precisato – le lettere inviate a ciascuna famiglia saranno dotate di un codice a barre per il ritiro del kit nelle farmacie Afas indicate, nel rispetto della massima riservatezza”.

Promozione “Afas non è solo distributrice di farmaci – ha detto il dg Cerquiglini – ma è una sentinella, attenta alle esigenze del territorio e soprattutto delle fasce più deboli”. Il ruolo sociale, oltre che economico e sanitario, di Afas è stato ribadito anche dal presidente Virgilio Puletti, che ha ricordato come ciò si inquadri nella Carta Servizi di Afas, in un’ottica di promozione della salute, che intende fare delle farmacie comunali un punto di informazione e supporto professionale per le famiglie perugine.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere