domenica 24 Ottobre 2021 - 12:36
9 C
Rome

Perugia, tre giorni di musica e arte nella “piazza che spacca” in centro storico

PERUGIA – Si chiama La Piazza che Spacca e arriva a Perugia a breve distanza dal ramo principale L’Umbria che Spacca. Il proponimento culturale, promosso da Associazione Roghers Staff in collaborazione con il progetto Digipass, il Comune di Perugia e la Fondazione POST, si svilupperà in una tre giorni di musica e arte in piazza del Melo dall’8 al 10 ottobre con l’occhio puntato all’aggregazione sociale, al recupero degli spazi della città meno frequentati non pienamente vissuti e frequentati. Quello de ‘La Piazza che Spacca’ è quindi un ulteriore tassello di questo percorso di socialità condivisa. Una socialità che proseguirà anche dopo la kermesse con eventi e incontri visto che l’associazione sarà chiamata poi a gestire una parte degli spazi comunali al piano terra per i prossimi tre anni.

L’iniziativa è ideata, sviluppata e promossa dallo Staff Roghers, associazione culturale che agisce nell’ambito dell’organizzazione di eventi culturali sin dal 2010 e che nel tempo ha collaborato con tutte le realtà culturali più significative dell’Umbria riuscendo a diventare un punto di riferimento per tutti gli operatori di settore. Nella realtà sono circa 30 ragazze e ragazzi (tutti under 35) coinvolti, che hanno fatto dell’impegno civico e del volontariato attivo una bandiera di “rivitalizzazione” del centro storico di Perugia e che per i prossimi tre anni promuoveranno gli spazi di Piazza del Melo alla luce delle molte novità tecnologiche introdotte con il progetto Digipass: gaming presso la sala digital, riprese video, dirette streaming e mixing presso la sala musicale, attività ludiche negli spazi comuni e aggregazione sociale attraverso eventi di piazza targati “Umbria che spacca”.

L’Umbria che Spacca, il grande evento musicale ormai arrivato alla sua ottava edizione e che nel corso del tempo ha visto come scenario i Giardini del Frontone, San Francesco al Prato e, in ultimo per l’edizione 2021, la Villa del Colle del Cardinale in versione “Giardino Segreto”, non è solo un festival ma qualcosa che si muove costantemente per tutto l’anno per far vivere la città di Perugia e il tessuto culturale della regione con un continuo slancio dal basso.

Il programma si articolerà tra incontri, mostre, dj set, reading e concerti con protagonisti della scena musicale cittadina, regionale e nazionale. Non mancheranno, infatti, anche ospiti speciali come Cristiano Godano dei Marlene Kuntz, Lorenzo Kruger e Comete.

  • Venerdì 8 ottobre
    ore 15.30 Umbrialibri / Nati per leggere – ingresso gratuito con prenotazione al 075 5736501
  • ore 20.30 Chiskee (Bounce), Fab (Urban club), Giov (Roghers) dj set/ I am a man/ Comete – ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria

Sabato 9 ottobre

  • ore 10 Volatili in Piazza del Melo (seconda edizione della mostra ornitologica divulgativa con esposizione di canarini e voliera didattica accessibile) – ingresso gratuito con prenotazione al 0755736501
  • ore 18 Roghers dj set/ Reading: Le torbidi notti dei cani romantici. Suono e voce ispirati da e dedicati a Roberto Bolaño, con Samuele Chiovoloni e Daphne Morelli, sound Mayzena – ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria
  • ore 21 Violet Ghost/ Cristiano Godano – ingresso 5€ con prenotazione obbligatoria

Domenica 10 ottobre

  • ore 10 Volatili in Piazza del Melo – ingresso gratuito con prenotazione al 0755736501
  • ore 18 Roghers dj set/ – Reading: Dal pianeta Trillafon. Suono e voce ispirati da e dedicati a David Foster Wallace. Con Samuele Chiovoloni e Daphne Morelli, sound Mayzenai – ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria
  • ore 21 Her Skin/ Lorenzo Kruger – ingresso 5€ con prenotazione obbligatoria
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi