CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, trasferta con il sorriso: è Kouan a decidere la sfida con la Vis Pesaro

Calcio Perugia Sport Città

Perugia, trasferta con il sorriso: è Kouan a decidere la sfida con la Vis Pesaro

Redazione sportiva
Condividi

VIS PESARO-PERUGIA 0-1

VIS PESARO (3-5-2): Ndiaye, Di Sabatino, Gelonese, Marchi, Germinale (8′ st Cannavò), Giraudo (36′ st Tessiore), Ferrani, Carissoni (29′ st Nava), D’Eramo (1′ st Benedetti), Brignani, Di Paola. A disp.: Bertinato, Bastianello, Ejjaki, Tassi, Pannitteri. All. Di Donato

PERUGIA (4-3-3): Fulignati, Cancellotti, Negro, Angella, Crialese, Di Noia (39′ st Burrai), Moscati (25′ st Vanbaleghem), Kouan, Falzerano (39′ st Minesso), Elia (25′ st Murano), Bianchimano (34′ st Vano). A disp.: Bocci, Minelli, Rosi, Monaco, Favalli, Sounas, Lunghi. All. Caserta.

ARBITRO: Marco Ricci di Firenze ( Santi di Prato e Trischitta di Messina) IV° ufficiale: Crezzini di Siena

RETI: 26′ pt Kouan

NOTE: ammoniti Kouan, Carissoni, Di Sabatino, Crialese, Marchi

PESARO – Domenica raggiante per il Grifo che torna vittorioso dalla trasferta di Pesaro. La formazione di mister Caserta, quindi, non si ferma e prosegue il suo cammino mettendo al sicuro un nuovo successo. Basta una sola rete alla formazione biancorossa per ottenere i preziosi tre punti. A siglarla è stato Christian Kouan, simbolo della vittoria odierna. Un nuovo successo che fornisce ancora più fiducia ai grifoni.

Primo tempo Al 4′ per i marchigiani Marchi scatta verso Fulignati e viene fermato per fuorigioco. Al 9′ su punizione Moscati tira verso la porta avversaria mandando la sfera sul fondo. Al 14′ arriva la prima vera chance per la formazione di casa. Cancellotti fa partire un traversone che viene intercettato da Bianchimano che calcia al volo non trasformando in gol il tiro. Al 26′ il risultato si sblocca in favore degli umbri. Cancellotti crossa da destra, Kouan colpisce di testa e firma la rete dello 0-1. Al 35′ per i pesaresi Di Paola prova a sorprendere Fulignati dalla distanza ma l’estremo perugino para senza problemi. La prima frazione termina con un nuovo tentativo di Kouan che va di poco a lato della porta avversaria.

Secondo tempo Dopo 4′ dall’inizio della ripresa i grifoni cercano un nuovo affondo. Bianchimano viene anticipato dal portiere Ndiaye sulla trequarti. Sul pallone si avventa Di Noia che non centra la porta marchigiana lasciata vuota. L’ex Chievo ritenta pochi istanti dopo la via del gol ma il suo lancio sibila a fianco del palo. Al 67′ Fulignati salva in corner una incursione dei rivali salvando così il risultato. All’80’ per la formazione casalinga Marchi si rende autore di una prodezza e Fulignati è costretto a fare gli straordinari. All’84’ Murano tira al limite dell’area pesarese trovando l’estremo casalingo pronto a catturare la sfera. Al 94′ arriva il triplice fischio e la festa della formazione ospite.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere