CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, terrorismo e strage di Natale: rimpatriati due cittadini tunisini

Perugia Cronaca e Attualità

Perugia, terrorismo e strage di Natale: rimpatriati due cittadini tunisini

Redazione
Condividi

Controlli antiterrorismo da parte della Polizia

PERUGIA – Doppia espulsione oggi a Perugia, due tunisini sono stati rimpatriati “per motivi di sicurezza dello Stato”. Il primo, 34 anni era stato e segnalato dai servizi di intelligence nell’ambito del monitoraggio su questo tipo di soggetti sulla provincia di Perugia. L’uomo, che già non è più in Italia viene considerato “elemento di orientamento radicale facente parte di un sodalizio di spacciatori tunisini, operanti nel capoluogo umbro, legati ad altro connazionale già espulso dal territorio nazionale per motivi di sicurezza dello Stato il 14 maggio 2015. Dalle indagini è emerso che, oltre ad aver evidenziato le sue simpatie per il Daesh, non avrebbe escluso di recarsi in Siria. Rintracciato a Palermo lo scorso 14 febbraio e risultato irregolare sul territorio nazionale, è stato trattenuto nel centro di Caltanissetta. Oggi è stato rimpatriato dalla frontiera area di Palermo per a Tunisi.

Il connazionale, 44 anni, Il suo connazionale espulso oggi, 47 anni, senza fissa dimora, è risultato intestatario di un’utenza telefonica presente tra i contatti dell’attentatore del mercato di Natale di Berlino Anis Amri.

 

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere