CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, taglio del nastro per la nuova farmacia Afas di via Settevalli

Perugia Cronaca e Attualità

Perugia, taglio del nastro per la nuova farmacia Afas di via Settevalli

Redazione
Condividi

Il taglio del nastro

PERUGIA – Continua il percorso di rinnovamento intrapreso da Afas, che sabato mattina ha inaugurato la seconda farmacia oggetto di restyling in questo anno, la sesta negli ultimi tre anni come previsto nel Piano Industriale di Afas. Non solo un nuovo look più moderno ed innovativo per la Farmacia n. 8, situata in via Settevalli all’interno del centro commerciale Emisfero, ma anche un restyling pensato per essere un luogo sempre più a misura d’uomo. Un luogo, come dichiarato dal presidente Virgilio Puletti, “che possa accogliere al meglio i clienti e creare un luogo di lavoro ideale e confortevole per chi vi opera”.

Qualità “Questo ennesimo rinnovo di Afas è sintomo di un’attenzione alla qualità e alla salute della gente. E’ il segnale che il settore pubblico può operare bene con organizzazione, programmazione e strategia. Ci tengo a precisare che questo tipo di investimenti Afas li ha fatti senza accedere a nessun tipo di finanziamento, ma solo con le proprie risorse, perché il bilancio dell’azienda è in perfetta salute” conclude Puletti.

Più servizi L’obiettivo è quello di divenire una farmacia sempre più vicina al cittadino, che mantenga le caratteristiche di socialità specifiche di Afas, dando sempre nuovi servizi, alla ricerca di una maggiore attenzione ai nuovi bisogni dei clienti. “Un atto dovuto nei confronti dei cittadini che da oltre 40 anni ci danno fiducia – sottolinea il Direttore Raimondo Cerquiglini – Afas non solo migliora il layout delle proprie farmacie, ma rinnova una sorta di contratto con i cittadini arricchendolo di professionalità e servizi utili e gratuiti”. Al taglio del nastro numerosi abitanti del quartiere che hanno voluto presenziare alla cerimonia, proprio a testimonianza del fatto che Afas è una realtà importante e riconosciuta. Tra le autorità erano presenti anche l’assessore ai servizi sociali del Comune di Perugia, Edi Cicchi, ed il sindaco Andrea Romizi. “Siamo molto grati alle nostre farmacie comunali – ha dichiarato il primo cittadino -per questo ennesimo investimento in un quartiere così importante. Un ringraziamento al direttore ed al presidente di Afas, ma soprattutto ai farmacisti che hanno conquistato con la loro umanità ed empatia i cittadini perugini”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere

Prossimo