venerdì 2 Dicembre 2022 - 18:32
8.4 C
Rome
- Pubblicità -spot_img
spot_img

Perugia, studenti piazza tra richieste al ministro Bianchi e protesta

Partiti da piazza Partigiani, con un corteo sono poi arrivati in piazza Italia per far sentire la loro voce "a difesa della scuola che vorrebbero"

PERUGIA – “Gli immaturi siete voi”, “il ministro Bianchi non ci ascolta”, “noi vogliamo una scuola pubblica, laica e solidale” sono alcuni degli slogan comparsi su striscioni e cartelli venerdì mattina a Perugia durante la manifestazione provinciale indetta dall’ Unione degli studenti. Partiti da piazza Partigiani, con un corteo sono poi arrivati in piazza Italia per far sentire la loro voce “a difesa della scuola che vorrebbero” e “stremati” da pandemia e Dad. “Dopo due anni di didattica a distanza – spiegano i rappresentanti dell’ Unione degli studenti – il Ministero sceglie di decidere da solo, senza consultare chi ha subito mesi di incertezze, senza sapere se il giorno dopo sarebbe dovuto andare a scuola e che ha subito di più le ricadute psicologiche della pandemia”. Studenti che inoltre chiedono “l’eliminazione degli scritti dalla maturità” e che il ministro “si confronti” con loro. “Chiediamo – aggiungono – che ci venga data voce quando negli ultimi mesi le uniche risposte che abbiamo avuto sono state silenzi e manganelli”.

- Pubblicità -spot_img

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]