CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, stroncata banda di spacciatori: in manette tre nigeriani

Perugia Cronaca e Attualità Città

Perugia, stroncata banda di spacciatori: in manette tre nigeriani

Redazione
Condividi

Uno scambio di droga (foto d'archivio)

PERUGIA – Duro colpo da parte dei carabinieri al traffico di eroina nel capoluogo umbro. Impegnati in un servizio perlustrativo nel quartiere di Fonti Coperte, gli uomini dell’Arma hanno tratto in arresto  una banda di spacciatori nigeriani. I malviventi avevano trasformato un appartamento in una vera e propria centrale della droga. Notando uno strano via vai nei pressi dell’abitazione, i militari hanno deciso di effettuare una perlustrazione. Ai militari è bastato transitare lungo la via dove è situata la casa per individuare una coppia di giovani nigeriani in atteggiamento sospetto. Subito è scattato il controllo. Notata la presenza della pattuglia, i due se lo sono data a gambe. Nella fuga, però, hanno gettato a terra qualcosa di sospetto. I carabinieri con prontezza hanno fermato i due e recuperando il pacchetto sospetto, hanno scoperto che al suo interno erano presenti tre involucri di cellophane con all’interno un grammo e mezzo di eroina. I militari si sono poi messi alla ricerca dell’abitazione degli spacciatori. Una volta penetrati al suo interno, gli investigatori hanno scoperto un uomo e una donna, anche loro originari della Nigeria. Durante la perquisizione, nascosti nello scarico del bagno sono stati ritrovati 20 grammi di eroina, un bilancio di precisione e un barattolo con sostanza da taglio, tutti celati in un involucro di cellophane. Nella stanza da letto dell’uomo gli uomini dell’Arma hanno recuperato un bilancino di precisione, vari ritagli e altro materiale per il confezionamento della droga. L’eroina e gli oggetti sono stati sequestrati. I tre uomini, tutti senza lavoro e con regolare permesso di soggiorno, sono stati arrestati con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio. Per lo stesso reato, le donne sono state deferire in stato di libertà.