CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Brutto risveglio per Perugia, scritta offensive in via Cartolari: “Macerata è solo l’inizio”

EVIDENZA Perugia Cronaca e Attualità Extra

Brutto risveglio per Perugia, scritta offensive in via Cartolari: “Macerata è solo l’inizio”

Redazione
Condividi

Via Cartolari
PERUGIA – Una bravata da sciocchi. Ma con uno scopo ben preciso: offendere. “Macerata non è che l’inizio”, questa la scritta apparsa  via dei Cartolari, proprio sotto al ritratto di Paolo Vinti, l’intellettuale di sinistra scomparso qualche anno fa. La notizia, riportata dall’edizione umbra de Il Messaggero è stata confermata dalle forze dell’ordine intervenute sabato sera dopo la chiamata di un cittadino. La scritta era su un cartoncino attaccato con lo scotch su un cartello sotto al ritratto. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che hanno fatto i rilievi, allertando anche la Digos della questura di Perugia. Si indaga per risalire ai responsabili dello stupido gesto.

Marini “È un atto davvero grave che va condannato con fermezza e senza alcun indugio”: commenta così la presidente della Regione Catiuscia Marini, il cartello che inneggia e esalta il grave fatto avvenuto a Macerata, attaccato in Via Cartolari a Perugia,  alla targa intitolata a Paolo Vinti.  “Sono fiduciosa e certa che il lavoro delle Forze dell’Ordine permetterà di individuare i responsabili di questo gesto. La gravissima vicenda di Macerata – dice – impone a tutti un’assunzione di responsabilità, nonché la fermezza nel condannare qualsiasi atto o comportamento teso ad alimentare violenza e odio razziale”. “L’atto di Via Cartolari a Perugia, inoltre, appare ancor più odioso – conclude – se si considera che è stato commesso a sfregio dell’immagine di Paolo Vinti, personaggio che si è caratterizzato e speso in tutta la sua vita sui temi della pace e della non violenza”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere