CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, ritorno sul campo perfetto: Nicolussi Caviglia firma il successo al Del Duca contro l’Ascoli

Calcio Perugia Sport Extra Città

Perugia, ritorno sul campo perfetto: Nicolussi Caviglia firma il successo al Del Duca contro l’Ascoli

Redazione sportiva
Condividi

ASCOLI-PERUGIA 0-1 (0-0)

ASCOLI (4-3-3): Leali, Ranieri, Troiano (58′ Eramo), Cavion, Scamacca, Ninkovic (73′ Trotta), Sernicola, Brosco (73′ Gravillon), Andreoni, Brlek, Morosini. A disp.: Marchegiani, Valentini, Ferigra, Petrucci, D’agostino, Maurizii, Matos Intinacelli, Costa Pinto. All. Abascal

PERUGIA (3-5-2): Vicario, Rosi, Carraro, Sgarbi, Mazzocchi (80′ Benzar), Falcinelli (80′ Melchiorri), Buonaiuto (56′ Iemmello), Nicolussi Caviglia, Falzerano (90′ Kouan), Di Chiara, Angella. A disp.: Fulignati, Nzita, Dragomir, Konate, Falasco, Capone, Gyomber, Melchiorri. All. Cosmi

ARBITRO: Juan Sacchi di Macerata (Muto – Ruggieri) IV: Camplone

RETI: 72′ Nicolussi Caviglia

NOTE: ammonito Brosco, Troiano, Leali, Rosi

ASCOLI PICENO – Ritorno sul manto erboso in grande stile per il Perugia di Serse Cosmi che conquista una preziosa vittoria che fa riavvicinare i grifoni alla zona playoff in trasferta con l’Ascoli. La voglia di centrare il successo, dopo il lungo stop a causa dell’emergenza Coronavirus, era tanta e le attese non sono state smentite. Una vittoria di misura che ha fatto gioire le migliaia di tifosi perugini che hanno dovuto seguire le gesta dei loro beniamini da casa. Decide l’incontro il “golden boy” biancorosso, Nicolussi Caviglia, che con la sua capocciata al 72′ ha impresso il timbro sulla conquista dei tre punti.

Primo tempo Lo squillo per il Grifo lo fa Falcinelli al 7′ ma le intenzioni del giocatore biancorosso non vanno a buon fine. All’11’ Sgarbi scaccia una incursione di Cavion nell’area degli umbri. Pochi minuti dopo si ribalta la situazione, con Di Chiara che sbaglia clamorosamente una facile realizzazione. Al 26′ altra occasione per la squadra di Cosmi: Nicolussi Caviglia però non si intende con gli altri grifoni e tutto va in fumo. Al 35′ parte un fendente di Carraro che viene parato da Leali. Due minuti più tardi è Vicario a scongiurare un tiro di Morosini. Ultima azione degna di nota della prima frazione una azione prolungata dell’Ascoli al 40′ con Sernicola che Servito da Andreoni spara alto sopra la porta di Vicario dagli undici metri.

Secondo tempo Parte la ripresa e il Perugia di mangia i gomiti: Buonaiuto suggerisce perfettamente per Nicolussi-Caviglia ma quest’ultimo fallisce il colpo e la porta marchigiana resta inviolata. Al 5′ su calcio d’angolo per i padroni di casa, Andreoni prova il colpo ma trova l’opposizione di Di Chiara. Al 54′ Sernicola viene atterrato da Buonaiuto e per questo il grifone viene sanzionato col cartellino giallo. Al 68′ contropiede per il Grifo:il troppo attendiasmo fa terminare l’azione in un nulla di fatto. Al 71′ Scamacca sfrutta un errore di Sgarbi; fortunatamente il tentativo non sorprende Vicario. Un giro di lancette e il Perugia passa in vantaggio. Gran lavoro di Mazzocchi che effettua un assist per Iemmello. Sulla ribattuta imcorna Nicolussi Caviglia che spedisce la palla in rete. Gli umbri non sono domi e all’83’ Iemmello prova un tiro proibitivo da fuori. In riposta l’Ascoli va vicino al pari, ma il tiro di Scamacca va a un soffio di lato. All’85’ Sgarbi colpisce la palla di testa sugli sviluppi di una punizione e viene centrata la traversa. Cinque minuti di recupero e arrivano  il triplice fischio e la festa dei grifoni.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere

Prossimo