CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, delusione: batte il Pescara, ma non basta. Il Grifo retrocede in serie C ai rigori

Calcio Perugia Sport Extra Città

Perugia, delusione: batte il Pescara, ma non basta. Il Grifo retrocede in serie C ai rigori

Redazione sportiva
Condividi

PERUGIA – PESCARA 4-5 dcr

PERUGIA (3-5-2): Vicario, Rosi (35′ st Falzerano), Nzita, Sgarbi, Mazzocchi, Falcinelli (28′ Iemmello), Dragomir, Nicolussi Caviglia (9′ st Buonaiuto), Kouan (28′ st Carraro), Gyomber, Melchiorri (10′ p.t.s. Konate) A disp.: Fulignati, Albertoni, Capone, Righetti. All. Oddo

PESCARA (4-3-3): Fiorillo, Campagnaro (8′ s.t. s Scognamiglio), Memushaj, Pucciarelli (44′ Clemenza), Galano, Bettella, Maniero (44′ st Bocic), Palmiero (18′ Busellato), Zappa, Kastanos (8′ s.t. s. Melegoni), Masciangelo. A disp.: Alastra, Del Grosso, Bruno, Elizalde, Pavone, Crecco, Belloni. All. Sottil

ARBITRO: Gianluca Aureliano della sezione di Bologna (Niccolo Pagliardini della sezione di Arezzo e Francesco Fiore di Barletta). Quarto ufficiale Davide Ghersini della sezione di Genova. VAR: Juan Luca Sacchi di Macerata. AVAR Antonio Rapuano della sezione di Rimini.

RETI: 15′ pt Pucciarelli, 19′ Kouan, 39′ Melchiorri

NOTE: Ammoniti Gyomber, Kouan, Mazzocchi, Memushaj, Melchiorri, Maniero, Carraro, Scognamiglio

PERUGIA – Dopo sei stagioni in serie B il Perugia deve dire addio alla serie cadetta. È serie C dopo il naufragio ai playout col Pescara. Nemmeno la lotteria dei rigori è stata dalla parte dei grifoni. Finisce 2-4. Calano il silenzio e l’amarezza sul Curi. La delusione dei tifosi è assordante in questa serata torrida di agosto. Le parole non si trovano e l’unica cosa da fare è accettare quanto accaduto.

Primo tempo Inizio sottotono per il Grifo. Galano va al tiro al 2′ dopo una azione prolungata trovando l’opposizione di Vicario. Poco dopo tocca a Melchiorri ma il suo fendente viene deviato in corner. Al 15′ cade la tegola sul Perugia: su un traversone da destra Pucciarelli lascia sul posto Mazzocchi e sigla l’1-0. I padroni di casa non si lasciano intimorire e mettono un piede fuori dagli inferi al 18′: parte un tiro dalla bandierina da sinistra, Kouan colpisce di testa ed è 1-1. Al 36′ il fato vuole che un tentativo di Pucciarelli finisca alto sopra la traversa degli umbri. Al 39′ nuovo sussulto di orgoglio perugino. Sempre da calcio d’angolo parte l’azione del gol, con Melchiorri che mette la zampata vincente del 2-1. Dopo tre minuti di recupero si va negli spogliatoio per l’intervallo.

Secondo tempo In avvio di ripresa Falcinelli respinge una punizione calciata dagli ospiti. Al 15′ il Perugia torna a farsi vedere davanti, ma al termine di un contropiede Mazzocchi spara troppo in alto. Al 25′ Nzita si immola su una incursione di Kastanos. Al 29′ la difesa biancorossa compie un ottimo lavoro e blocca un tentativo di Galano. Al 36′ I biancorossi tentanto il tutto per tutto per insidiare l’area abruzzese ma le intenzioni non vanno a buon fine. Al 42′ si mette in evidenza Iemmello che viene fermato dalla retrovia pescarese. Nel secondo dei sei minuti di recupero Bocic getta alle ortiche una canche toccando di mano il pallone nell’area umbra. Si va all’extratime.

Primo supplementare Al 5′ gran suggerimento di Melchiorri per Iemmello che però viene messo alle strette da Campagnaro. Al 9′ Bocic si fa pericoloso mandando la palla sul fondo: la sua posizione era irregolare. Al 14′ Grifo vicino alla rete del trionfo ma Iemmello sbaglia i tempi e non dà alcun grattacapo a Fiorillo. Si va al secondo supplementare.

Secondo supplementare Al 3′ Memushaj spara ma Vicario è attento. Al 5′ ci prova Buonaiuto con scarsa fortuna. Al 10′ su corner Iemmello imcorna ma non trova alcun compagno di squadra a dargli man forte. Nel finale non vanno a bersaglio le fiammate di Buonaiuto e Sgarbi. Si resta sul 2-1 e quindi è la volta della lotteria dei rigori.

Rigori Busellato (Pescara) gol, Mazzocchi (Perugia) gol, Galano (Pescara) parato, Buonaiuto (Perugia) parato, Melegoni (Pescara) gol, Iemmello (Perugia) parato, Memushaj (Pescara) gol, Carraro (Perugia) gol, Masciangelo (Pescara) gol

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere