CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, pareggio rocambolesco con la Virtus Verona: al Curi finisce 2-2

Calcio Perugia Sport Città

Perugia, pareggio rocambolesco con la Virtus Verona: al Curi finisce 2-2

Redazione sportiva
Condividi

PERUGIA-VIRTUS VERONA 2-2 (0-1)

PERUGIA (3-5-2): Fulignati, Rosi, Angella, Monaco, Elia (23′ st Minesso), Burrai (23′ st Vanbaleghem), Melchiorri, Dragomir (5′ st Sounas), Murano, Crialese (36′ st Lunghi), Kouan (5′ st Falzerano). A disp.: Bocci, Baiocco, Favalli, Sgarbi, Konate, Moscati, Cancellotti. All. Caserta

VIRTUS VERONA (4-3-1-2): Sibi, Visentin, Daffara, Bentivoglio, Pittarello, Amadio, Cazzola, Lonardi, Carlevaris (15′ st Arma), Marcandella (15′ st Delcarro), Pellacani. A disp.: Chiesa, Mazzolo, Pessot, De Rigo, Danieli, Manconi, Bridi, Mazzei, Zarpellon. All. Fresco

RETI: 39′ pt Marcandella (VV), 31′ st Delcarro (VV), 37′ st Murano, 40′ st Melchiorri

NOTE: 12′ pt Fulignati para rigore a Bentivoglio. Ammoniti Rosi, Daffara, Melchiorri

PERUGIA – Si sveglia tardi il Perugia nella sfida casalinga contro la Virtus Verona. Alla fine gli uomini di Caserta riescono a conquistare un punto assai importante al termine di una gara che avrebbe potuto dare molto di più. Dopo il rigore parato da Fulignati, i biancorossi restano in svantaggio per tutto il match e nell’ultimo quarto d’ora riescono a recuperare le due lunghezze di svantaggio sui rossoblu scaligeri. Ma le situazioni ci insegnano che bisogna sempre vedere il bicchiere mezzo pieno e la certezza è che i grifoni abbiano imparato la lezione anche questa volta.

Primo tempo Grande il ricordo della formazione di casa per onorare la memoria di Paolo Rossi: oltre al lutto al braccio i grifoni scendono in campo con una patch dedicata al grande fuoriclasse. Al 1′ parte un traversone di Elia e Sibi allontana. All’11’ Burrai entra in contatto con Pittarelli nell’area veneta e l’arbitro decide per il rigore. Calcia Bentivoglio e Fulignati compie il miracolo catturando la sfera. Al 20′ Burrai tenta il centro da punizione ma l’estremo veronese dice no. Al 21′ Melchiorri tira di punta mandando il pallone poco sopra la traversa avversaria. Al 25′ ancora Grifo, con una azione prolungata di Elia che si rivela un nulla di fatto. Dopo dieci minuti Marcandella cerca di sorprendere Fulignati che si fa trovare pronto. Il numero 21 della Virtus riesce nelle sue intenzioni al 40′ mandando in rete la palla dell’1-0. Al 46′ le formazioni vanno negli spogliatoi per l’intervallo.

Secondo tempo La prima azione della ripresa vede ancora protagonista Bentivoglio che non c’entra bene la porta. Al 58′ ci prova Falzerano ma l’opposizione di Sibi annulla tutto. Al 59′ Melchiorri incorna e manda la palla sul fondo. Il numero 9 del Grifo ci riprova al 63′ e al 67′ non riuscendo però a portare a buon fine le sue intenzioni. Al 72′ il reparto offensivo biancorosso sventa un tentativo di Delcarro. La squadra ospite raddoppia al 76′. Sugli sviluppi di un angolo Pellacani appoggia per Delcarro che firma lo 0-2. Quando tutto sembra perduto ecco che arriva la reazione dei grifoni. Su assist di testa di Melchiorri all’83’ Murano colpisce e batte Sibi: è 1-2. All’86’ giunge la seconda rete biancorossa: Vanbaleghem calcia dal limite servendo così Melchiorri, che calcia a giro e sigla il 2-2. Nel primo minuto di recupero Monaco cerca il gol ma sbaglia il tiro mandando di poco a lato la sfera. Altri cinque minuti di extratime e il direttore di gara mette fine all’incontro.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere