CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, pareggio nel ritorno al Curi: il Grifo lotta e si accontenta di un punto

Calcio EVIDENZA Perugia Sport Extra Città

Perugia, pareggio nel ritorno al Curi: il Grifo lotta e si accontenta di un punto

Redazione sportiva
Condividi

PERUGIA-CROTONE 0-0

PERUGIA (3-5-2): Fulignati, Rosi, Carraro, Sgarbi, Mazzocchi, Falcinelli (22′ Melchiorri), Iemmello (32′ st Buonaiuto), Nicolussi Caviglia, Falzerano (14′ st Rajkovic), Di Chiara, Angella. A disp.: Abertoni, Nzita, Dragomir, Konate, Benzar, Falasco, Kouan, Capone, Righetti. All. Cosmi

CROTONE (3-5-2): Cordaz, Cuomo, Golemic (39′ st Curado), Armenteros (1′ st Crociata), Benali, Gerbo (1′ st Mustacchio), Molina (26′ st Lopez), Zanellato (26′ st Evan’s Allan), Simy, Messias, Marrone. A disp.: Figliuzzi, Festa, Bellodi, Gomelt, Rodio, Ruggiero, Panza. All.Stroppa

ARBITRO: Di Martino (Capaldo – Rossi)

RETI:

NOTE: Espulso Di Chiara. Ammonito Mazzocchi, Messias, Cuomo, Zanellato, Melchiorri, Carraro

Finisce in pareggio il ritorno al Curi del Perugia. Le possibilità di fare qualcosa in più ci poteva essere, ma al termine del match contro il Crotone i grifoni non sono andati oltre lo 0-0. Un solo punto viene quindi conquistato e altri due avrebbero permesso un nuovo, importante salto verso la zona playoff. Ha pagato anche l’esplosione abbastanza eccessiva di Di Chiara. Andrà meglio alla prossima.

L’incontro Si parte e dopo 7′ il Perugia tenta il primo blitz con una punizione centrale battuta da Nicolussi Caviglia che però è troppo debole. Poco dopo Armenteros si fa pericoloso di testa su calcio d’angolo e la difesa perugina salva il tutto. Al 21′ Cosmi è costretto a sostituire l’infortunato Melchiorri con Falcinelli. Si scaldano gli animi e al 24′ Di Chiara viene mandato negli spogliatoio dopo un diverbio col direttore di gara. Al 42′ Mazzocchi cade nell’area calabrese e viene ammonito per simulazione. Nella ripresa al 53′ l’ex Mustacchio imcorna e becca la traversa. Al 57′ Fulignati fa gli straordinari e intercetta un missile di Cuomo. All’81’ Nicolussi Caviglia e Buonaiuto pasticciano e il contropiede in favore del Grifo va in fumo. Ultime battute di partita: all’87’ l’estremo perugino para un fendente di Maxi Lopez. Al 93′ il direttore di gara fischia la fine dell’incontro e il Grifo è costretto a lasciare due punti sul terreno amico.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere