CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, ouverture del Trasimeno Music Festival affidata alla Zürcher Kammerorchester

Eventi Perugia Cultura e Spettacolo Foligno Spoleto Trasimeno Extra Città

Perugia, ouverture del Trasimeno Music Festival affidata alla Zürcher Kammerorchester

Redazione cultura
Condividi

PERUGIA – Al via mercoledì 28 giugno alle ore 21 alla Basilica di San Pietro di Perugia il Concerto Inaugurale della tredicesima edizione di Trasimeno Music Festival, festival internazionale di musica diretto dalla pianista canadese Angela Hewitt, che tanto ama l’Umbria da averci anche comperato una casa sulle sponde del Lago Trasimeno. Ad esibirsi sarà l’Orchestra da Camera di Zurigo diretta da Sir Roger Norrington e la stessa Hewitt. Il programma prevede l’Ouverture al “Don Giovanni” e il Concerto per pianoforte e orchestra n. 20 in Re minore, K. 466 di Mozart e la Sinfonia n. 3 in Mi bemolle maggiore (“Eroica”) di Beethoven.

Fondata nel 1945 da Edmond de Stoutz, l’Orchestra da Camera di Zurigo (Zürcher Kammerorchester) è oggi una delle formazioni più importanti nel suo genere. Sotto la direzione di Edmond de Stoutz e, successivamente, Howard Griffiths e Muhai Tang, l’Orchestra ha ottenuto il successo internazionale. Negli anni in cui è stato direttore principale l’acclamato Sir Roger Norrington, dal 2011 al 2015, la ZKO ha consolidato la sua eccellente reputazione a livello inetrnazionale. La stagione 2016/17 vede l’Orchestra diretta dal violinista Daniel Hope. I regolari inviti ai più importanti festival internazionali, le esibizioni nelle principali sale da concerto d’Europa, le tournée in quasi tutti i continenti e i numerosi CD acclamati dalla critica testimoniano la fama mondiale dell’Orchestra da Camera di Zurigo.
Il repertorio è molto ampio e si estende dal periodo barocco (con esecuzioni filologiche su strumenti con corde di budello e con archi barocchi), al classicismo e romanticismo, fino alla musica contemporanea. Notevole è anche l’impegno della ZKO con musicisti provenienti da altri settori – come il jazz, la musica folk e l’intrattenimento popolare. I concerti per bambini di tutte le età, il lavoro di sensibilizzazione alla musica e l’incoraggiamento di giovani strumentisti sono importanti per l’Orchestra da Camera di Zurigo tanto quanto la stretta e continua collaborazione con solisti di fama mondiale.

Sir Roger Norrington è cresciuto in una famiglia di musicisti ad Oxford, Inghilterra, e ha suonato il violino e cantato sin dalla prima infanzia. Ha studiato Storia alla Westminster School, e Letteratura Inglese presso la Cambridge University, dove è stato uno studioso di musica corale. Dopo diversi anni durante i quali si è dedicato a fare musica amatoriale ad alto livello, mentre lavorava come editore di libri accademici, ha fatto ritorno agli studi musicali presso il Royal College of Music di Londra ed ha iniziato una carriera professionale come cantante e direttore d’orchestra. Sin dagli anni ottanta e novanta Norrington è richiestissimo come direttore ospite. Ha lavorato in Gran Bretagna al Covent Garden e presso la English National Opera, con la BBC Symphony e la Philharmonia Orchestra, ed è stato direttore principale della Bournemouth Sinfonietta. Ha inoltre diretto i Berliner Philarmoniker, i Wiener Philarmoniker, la Royal Concertgebouw Orchestra, l’Orchestre de Paris, e, negli Stati Uniti, le orchestre sinfoniche di New York, Washington, Boston, Chicago, Cleveland, Philadelphia, San Francisco e Los Angeles. Dal 1998 Norrington è stato direttore principale della Stuttgart Radio Symphony Orchestra (CFA), e – fino all’estate 2006 – della Camerata Salzburg. Dal 2011 al 2015 è stato direttore principale della Zürcher Kammerorchester e, successivamente, direttore emerito della medesima orchestra. Nel 2012 ha ricevuto l’Ordine di Merito della Repubblica Federale di Germania, per la sua collaborazione con la RSO Stuttgart.

L’anteprima – Come di consueto, il concerto d’apertura sarà preceduto dall’Anteprima festival che si terrà il 27 giugno alle 21 presso la Piazzetta del borgo di San Savino sulle rive del Lago Trasimeno. Per l’occasione si esibiranno due giovani pianisti di talento, l’italiano Luigi Carroccia e l’israeliano Adi Neuhaus con opere di Chopin, Brahms, Skrjabin e Kabalevskij. Il concerto è ad ingresso libero fino ad esaurimento posti. Ad aprire il concerto sarà un aperitivo offerto dalla Pro Loco di San Savino che organizza l’evento in collaborazione con l’Associazione Trasimeno Music Festival (ore 19.30).

Uno sguardo al programma (28 giugno al 4 luglio) – Otto i concerti che si terranno durante i sette giorni di svolgimento della tredicesima edizione, un incontro con il direttore d’orchestra, Sir Roger Norrington intervistato dal giornalista canadese Eric Friesen, un incontro con Madeleine Thien, autrice di romanzi e racconti brevi incentrati sulla memoria e sulla ricostruzione di momenti storici cruciali, pubblicati in tutto il mondo e vincitori di prestigiosi premi letterari, due “dibattiti pre-concerto” al Castello dei Cavalieri di Malta a Magione (con il quartetto d’archi Brooklyn Rider e Angela Hewitt e con la Hewitt ed Eric Friesen). Programma dettagliato sul sito ufficiale del Trasimeno Music Festival.

Il Trasimeno Music Festival 2017 è reso possibile grazie al Comune di Magione, ai numerosi “Amici del Festival”, soci Donatori provenienti da tutto il mondo, alla Regione Umbria per il contributo economico, alla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia per il sostegno all’iniziativa, all’Ambasciata del Canada in Italia, partner del Focus Canada 150 (in occasione del 150° anniversario della fondazione della Confederazione canadese), alla Galleria Nazionale dell’Umbria, al Sovrano Militare Ordine di Malta per la disponibilità ad ospitare i concerti al Castello di Magione, alla Fondazione per l’Istruzione Agraria per la concessione della Basilica di San Pietro di Perugia, al Comune di Trevi per il concerto del 2 luglio, al Comune di Cortona per il concerto del 3 luglio, a Fazioli Pianoforti e Umbra Label per la sponsorizzazione del festival. La manifestazione si avvale del patrocinio dei Comuni di Magione, Perugia, Trevi e Cortona.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere