CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, non ce l’ha fatta la piccola Oriana, l’annuncio del padre sui social

Perugia Cronaca e Attualità

Perugia, non ce l’ha fatta la piccola Oriana, l’annuncio del padre sui social

Redazione
Condividi
Una corsia dell'ospedale
Una corsia dell'ospedale

PERUGIA – Non ce l’ha fatta la piccola Oriana, la bimba di meno di un anno che il giorno di Pasqua aveva avuto un arresto cardiaco, col cuore che poi aveva ripreso a battere. Ma la situazione era rimasta gravissima e, alla fine, il cuoricino della piccola Oriana ha dovuto arrendersi. Lo comunica su facebook il padre Bernardo Romizi chiedendo di sostenere i reparti di terapia intensiva neonata di Perugia e Ancona.

Lotta forte. “La nostra piccola Oriana se ne è andata, tre giorni fa – scrive il padre – dopo una lotta contro un male fulminante che le ha fatto impazzire il cuore. Questo cuoricino ha lottato fino all’ultimo come un leone, per una lunga settimana in cui noi le stringevamo la mano ma in realtà era lei a stringere le nostre per infonderci coraggio, per darci il tempo di ricevere amore e forza dai nostri cari, dai nostri amici, dai medici, infermieri e tutto il personale dell’Utin di Perugia e della Rianimazione del Salesi di Ancona; anche loro hanno dato il cuore per questa bambina. Nella enorme tragedia, nonostante i sensi annebbiati, abbiamo visto la profondità dell’animo umano e ricevuto un calore difficile da descrivere che ci spinge a non smettere di credere alla vita come ad un dono immenso, anche quando ci mostra il suo lato spietato”.

Donazione. “(…) alimentate l’unica cosa inarrestabile di questa folle natura: l’amore. L’amore che gira, l’amore che dà speranza agli uomini, imperfetti e splendidi esseri umani. Ringraziamo tutti voi che ci siete stati vicini con i pensieri e le preghiere, la vostra forza ci è arrivata ben chiara e continuerà a farlo. Se qualcuno volesse fare un’opera di bene  doni qualcosa ai reparti di terapia intensiva neonatale di Perugia e/o del Salesi di Ancona dei quali qua sotto vi scriviamo i riferimenti. Lì dentro lavorano uomini e donne che ogni giorno mettono una divisa e diventano angeli che salvano le vite del nostro futuro. Ci hai donato tanta vita Orianina meravigliosa. Ti abbiamo dato questo nome augurandoti di essere una combattente e lo sei stata sul serio. Ti hanno fatta anche volare in elicottero per farti continuare a lottare, adesso vola dove vuoi tu e dacci la forza con quel tuo dolce viso. Grazie amore”.

Utin di Perugia: Associazione La Carica dei Prematuri odv
IBAN: IT15Q0623003088000030233263
Causale: Donazione in memoria di Oriana Romizi per la Rianimazione Pediatrica

Ospedale Pediatrico Salesi Ancona
Conto Tesoriere AOU Riuniti Ancona
IBAN: IT55L0311102600000000004017
Causale: Donazione in memoria di Oriana Romizi per la Rianimazione Pediatrica

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere

Prossimo