CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, non basta Melchiorri nel finale: con la capolista Benevento è un nuovo insuccesso (1-2)

Calcio Perugia Sport Città

Perugia, non basta Melchiorri nel finale: con la capolista Benevento è un nuovo insuccesso (1-2)

Redazione sportiva
Condividi

PERUGIA-BENEVENTO 1-2 (0-1)

PERUGIA (3-5-2): Vicario, Sgarbi, Mazzocchi, Falcinelli, Iemmello (20′ st Melchiorri), Konate (25′ st Nicolussi Caviglia), Greco, Falzerano, Falasco (39′ st Buonaiuto), Di Chiara, Rajkovic. A disp.: Fulignati, Albertoni, Rosi, Nzita, Carraro, Dragomir, Benzar, Kouan, Capone. All. Cosmi

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò, Letizia, Caldirola, Kragl (16′ st Insigne), Coda (27′ st Moncini), Viola, Improta, Hetemaj (30′ st Tuia), Schiattarella, Barba. A disp.: Manfredini, Gori, Rilla, Del Pinto, Maggio, Pastina, Basit, Di Serio, Sau. All. Inzaghi

ARBITRO: Davide Ghersini della sezione di Genova (Rossi – Cangiano)

RETI: 42′ pt Caldirola, 33′ st Insigne, 46′ st Melchiorri

NOTE: 1.289 paganti per un totale di 6.699 spettatori. Ammonito Greco

PERUGIA – Si torna al Curi ma il risultato non cambia. È manita di sconfitte per il Perugia, che lunedì sera in uno stadio semi deserto è crollato al cospetto della capolista Benevento. Ormai è palese che qualcosa non funziona. Non si può fare più finta di niente e il ritorno alla normalità sembra ormai lontano anni luce.

Primo tempo Al 7′ del primo tempo conclusione di Improta che si spegne a lato della porta perugina. Al 13′ Mazzocchi fa partire una pennellata da destra, con Facinelli che incorna facendo sibilare la sfera poco sopra la traversa di Montipò. Al 21′ Iemmello ci prova da fuori area mandato la palla di poco a lato. Al 40′ altra occasione per l’attaccante biancorosso su suggerimento di Falzerano che però va in fumo. A una manciata di secondi dall’intervallo punizione in favore della squadra allenata da Inzaghi: Caldirola sferza e sigla la rete del vantaggio giallorosso. I grifoni protestano per un inesistente tocco di mano in area di rigore.

Secondo tempo Al 20′ della ripresa un tiro di Di Chiara non trova la giusta traiettoria. Al 25′ pericolo per il Perugia con Coda che sbaglia di un nonnulla calciando al volo. Falcinelli si mette in mostra al 28′, ma il suo fendente viene respinto dalla difesa beneventana. È il 33′ quando gli ospiti realizzano il raddoppio. Al termine di una ripartenza Insigne non sbaglia è sigla lo 0-2. I giallorossi vanno vicini al tris per ben due volte ma in entrambi i casi sia Improta che Moncini trovano la ferma opposizione di Vicario. Un tardivo raggio di luce regala al Grifo il gol della bandiera. Al 91′ su assist di Nicolussi Caviglia, Melchiorri la butta dentro facendo finire il match sull’1-2.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere