CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Perugia, nel weekend torna lo Sbaracco per gli acquisti a basso costo

Perugia Cronaca e Attualità

Perugia, nel weekend torna lo Sbaracco per gli acquisti a basso costo

Redazione
Condividi
Stand dello Sbaracco
Stand dello Sbaracco

PERUGIA – Sono oltre 60 le attività tra negozi e botteghe artigiane che hanno aderito alla tredicesima edizione dello Sbaracco, la festa del piccolo commercio in programma a Perugia venerdì 28 e sabato 29 febbraio. La manifestazione, promossa dal Consorzio Perugia in centro con il patrocinio del Comune, “vedrà per due giorni le vie e le piazze dell’acropoli – spiega Palazzo dei Priori in una nota – tornare a essere un vero e proprio mercato delle eccellenze e delle occasioni”. Come ogni volta sarà molto vasta l’offerta merceologica: dall’abbigliamento agli accessori e calzature, dai prodotti per la persona a quelli delle erboristerie, dai profumi agli articoli per il benessere fino a casalinghi, ottici, articoli sportivi, artigianato e giocattoli. Lo Sbaracco è in programma dalle 10 nelle aree di corso Vannucci, via dei Priori, via Oberdan, corso Cavour, via Marconi e viale Indipendenza; a tutti i commercianti che aderiranno (per farlo c’è ancora tempo) saranno fornite le bancarelle da piazzare davanti al negozio con promozioni e sconti.

Tredicesima edizione La manifestazione è stata presentata martedì a Palazzo dei Priori con una conferenza stampa alla quale hanno partecipato il presidente del Consorzio Sergio Mercuri, l’assessore all’Urbanistica Margherita Scoccia e le consigliere comunali Fotinì Giustozzi e Cristiana Casaioli oltre ai rappresentanti dei commercianti. “Lo Sbaracco – ha detto Mercuri – vuole essere anche un’occasione per tornare a vivere il centro, a riscoprire le sue eccellenze monumentali, che sono ciò che lo contraddistingue e che non ha eguali in altre città. Vuole essere un’occasione non solo per i commercianti, ma anche per gli artigiani del centro, per far conoscere la loro preziosa opera”. Scoccia ha parlato “di un evento ormai rituale che chiude la stagione dei saldi, permettendo alle attività commerciali di aprirsi sulle strade e le piazze del centro storico. È anche un’occasione per richiamare cittadini e non solo a vivere l’acropoli. Per questo ci teniamo particolarmente come amministrazione e ci auguriamo che le notizie di cronaca non inficino il successo della manifestazione”. In caso di maltempo, almeno per quanto riguarda i prezzi non cambierà nulla.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere