CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Perugia, minaccia la moglie ed accoltella la cognata: trentottenne in manette

EVIDENZA Perugia Extra

Perugia, minaccia la moglie ed accoltella la cognata: trentottenne in manette

Redazione
Condividi

PERUGIA – Giornata, quella di giovedì, all’insegna dei coltelli a Perugia con due episodi criminosi piuttosto rilevanti. Nel primo la Volante della Polizia perugina, diretta da Monica Corneli ha arrestato un trentasettenne italiano,responsabile di comportamenti violenti condotti nei confronti della propria convivente, una donna di 38 anni e la sorella di quest’ultima di 34 anni.

Il blitz è scattato alla richiesta di intervento, a seguito di una donna ferita da oggetto da taglio dopo una cruenta lite familiare col proprio convivente, fra le mura domestiche. Gli agenti, giunti sul posto hanno subito avuto chiaro il quadro, viste le macchie di sangue in terra. La moglie dell’aggressore raccontava i fatti e cioè che prima del loro arrivo lei e la propria sorella venivano fatte bersaglio di minacce di morte e ingiurie. L’apice della violenza dell’uomo siera stata toccato quando, impugnato un coltello da cucina,aveva sferrato delle coltellate alla sorella della propria convivente ferendola di striscio.

Di contro l’uomo, che all’arrivo dei poliziotti era tornato assumere un atteggiamento calmo, riferiva l’accaduto come un incidente domestico. Analizzati tutti i particolari della circostanza e visionato un video che una delle due donne era riuscita a fare durante la furia dell’uomo, gli agenti traevano, hanno tratto in in arresto l’uomo per il reato di lesioni personali aggravate, denunciandolo altresì per il reato di minacce gravi. La sera stessa l’uomo è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Perugia Capanne in attesa dell’udienza di convalida.

Lite fra stranieri. Il secondo episodio vede protagonisti due stranieri a Fontvegge, un kosovaro di 38 ed un cinese di 28. Il primo ha chiamato la Polizia aserendo di essere stato minacciato senza un apparente motivo, da un uomo di origini cinesi armato di coltello. Ad intervenire è stato personale del Reparto Prevenzione Crimine Umbria Marche, diretto dal Vice Questore Maria Rosaria De Luca. L’uomo è stato presto individuato ed ha reagito gettando a terra il grosso coltello da cucina, senza opporre resistenza ed è stato denunciato per i reati di minacce aggravate e per porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere.