CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, M5s chiede Consiglio comunale aperto su centro storico e Ztl

Perugia Cronaca e Attualità Politica Città

Perugia, M5s chiede Consiglio comunale aperto su centro storico e Ztl

Redazione
Condividi

Il varco Ztl di via Masi

PERUGIA – Attraverso una missiva a firma dell’intero gruppo consiliare, il Movimento 5 Stelle perugino chiede al primo cittadino dell’acropoli, Andrea Romizi, la convocazione di un Consiglio comunale aperto incentrato su centro storico e Ztl. Di seguito, il testo integrale della lettera dei consiglieri pentastellati indirizzata al sindaco.

Gent.le Sig. Sindaco,

essere il Sindaco di una città non vuol dire averne la proprietà. La città è di chi la abita, di chi la frequenta, di chi vi lavora e in parte perfino di chi la visita, per un tempo più o meno lungo, contribuendo a darle una caratterizzazione e a sostenerne l’economia. Stiamo assistendo, in questi giorni, all’ennesimo dibattito ristretto e riservato a pochi (sempre gli stessi) sul centro storico e la sua c.d. accessibilità; un tema, quello dell’accessibilità, che, se affrontato a monte e in maniera isolata, è tanto sterile quanto improduttivo. Il M5S, oltre ad avere fatto plurime proposte, da Lei e la Sua Giunta completamente ignorate, da mesi sta chiedendo al Presidente Varasano un consiglio aperto sul tema, che permetta a tutti i cittadini e associazioni di parteciparvi e che abbia per tema il ruolo del Centro Storico (in rapporto al resto della città), le sue vocazioni e la sua accessibilità. Si è preferito, invece, optare per un dibattito limitato al solo Turreno, con evidenti scarsi risultati. Nonostante le rassicurazioni del Presidente Varasano il M5S non ha ancora avuto una risposta definitiva alla propria richiesta. Mentre, assistiamo, come di consueto, ormai da decenni, a dibattiti a porte chiuse, tra i medesimi, pochissimi soggetti, con esclusione di tutto il resto della città. Il Centro Storico di Perugia è patrimonio di tutta la città ed è nelle idee e nel sentire di tutti coloro che vorranno prendere parte al dibattito che dovrà trovare o ritrovare la sue rinnovate vocazioni. Basta a progetti calati dall’alto, a decisioni unilaterali sulle destinazioni dei suoi contenitori, ad imposizioni di chi della città è rappresentante pro tempore o di chi ha corsie privilegiate di accesso ai bottoni di comando. Ciò premesso, con la presente lettera aperta, siamo a rinnovare al Presidente Varasano e a Lei, Sig. Sindaco, la richiesta di un Consiglio aperto sul Centro Storico, sicuri che non potrà che condividere e fare sua questa nostra richiesta. In occasione del Consiglio aperto, nel luogo simbolo della democrazia cittadina, ciascuno di noi, compreso Lei, come ogni altro cittadino, avrà la possibilità di dare un proprio, auspicato contributo. E, certamente, il Consiglio aperto non potrà che essere un primo passo, per l’avvio di un processo partecipativo da cui enucleare politiche integrate per il rilancio del Centro Storico, del suo volto e delle sue vocazioni.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere