CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Perugia, Luigi Rambotti è il nuovo direttore dell’Archivio di Stato

Perugia Cultura e Spettacolo

Perugia, Luigi Rambotti è il nuovo direttore dell’Archivio di Stato

Redazione cultura
Condividi

L'interno dell'Archivio di Stato

PERUGIA – Luigi Rambotti è il nuovo direttore dell’ archivio di Stato di Perugia che comprende anche le sezioni di Spoleto, Foligno, Assisi e Gubbio. Già responsabile della sezione spoletina, succede a Giovanna Giubbini, andata a dirigere la struttura di Venezia. “Sono chiamato a un impegno importante, dato che quello di Perugia, considerando anche le sedi distaccate, è uno degli archivi più grandi d’ Italia con i suoi 40 chilometri lineari di documentazione e circa 400 mila pezzi catalogati”, ha detto Rambotti.

Documenti Tra i documenti anche quelli strappati al sisma e recuperati dalle macerie. “Senza ombra di dubbio – ha sottolineato il direttore – abbiamo salvato la storia di Norcia e di altri centri della Valnerina terremotata. Inoltre a Spoleto è custodito anche una parte dell’ archivio di Arquata del Tronto”. I giorni successivi al terremoto Rambotti li ricorda “particolarmente complessi”. “Avevamo la necessità di fare presto – ha aggiunto -, per non mandare in malora un patrimonio inestimabile”. Tra le prime cose che è intenzionato a mettere in programma nella nuova veste di direttore è di “procedere a un’ ispezione puntuale dei documenti conservati negli archivi e pianificare il lavoro di una pianta organica del tutto insoddisfacente da un punto di vista numerico”. “I nostri archivi – ha concluso Rambotti – si estendono su una superficie di circa 7 mila metri quadrati e attualmente ci lavorano in 46, ma ne servirebbero almeno una decina in più”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere