CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, il Liceo scientifico Galilei verso il commissariamento: studenti in assemblea tra malumori e proteste

EVIDENZA Perugia Cronaca e Attualità Extra Città

Perugia, il Liceo scientifico Galilei verso il commissariamento: studenti in assemblea tra malumori e proteste

Redazione
Condividi

Il Liceo scientifico Galilei

di Al. Min.

PERUGIA – Liceo Galilei nella bufera dopo la mancata approvazione del programma annuale da parte dal Consiglio di istituto. I motivi che hanno portato alla bocciatura del bilancio risiedono nell’utilizzo dei contributi volontari, utilizzati – si legge nei verbali del consiglio – non per il prossimo anno scolastico ma per quello corrente.  Dopo il ‘no’ da parte dell’assemblea all’atto presentato dalla preside Falaschi, l’ipotesi commissariamento dell’istituto si fa sempre più consistente.

Le parole della preside “Il programma da me redatto prevede – scrive la dirigente scolastica in una nota sul sito dell’istituto -, che 35mila euro di tale complessivo fondo di 90mila circa, siano destinati all’ampliamento dell’offerta formativa già programmata ed avviata, dell’anno scolastico in corso (2016/2017) che si concluderà il 31 agosto 2017”. “Colgo l’occasione per comunicare che non intendo rispondere alle “contestazioni” che mi vengono rivolte in forma anonima – prosegue la professoressa Falaschi – poiché ritengo che la trasparenza sia la condizione indefettibile di un dialogo civile e che la “segretezza” non sia conforme alla nostra Costituzione”. “Ritenendo inoltre prioritari gli interessi della scuola pubblica, che mi adopero per tutelare – conclude la preside -, mi esimo da ogni iniziativa giudiziaria a tutela della mia persona che mi distoglierebbe dal lavoro necessario per rimediare al pregiudizio creato dal commissariamento del Consiglio di Istituto. Pregiudizio la cui valutazione ritengo sia doveroso sottoporre alla valutazione della competente Corte dei Conti affinché siano puntualmente valutate le relative responsabilità”.

Assemblea degli studenti, ipotesi occupazione “Noi studenti – afferma a lanotiziaquotidiana.it Vito Saccomandi, rappresentante degli alunni – stiamo vivendo da circa due anni un clima di tensione negativo all’interno del nostro istituto. Siamo stati privati dei nostri laboratori, corsi di recupero, del torneo di calcetto, di tutto quello che nel tempo ha reso il Liceo Scientifico Galileo Galilei un’eccellenza”. Per le 11 di sabato è previsto l’inizio dell’assemblea studentesca. Non è escluso che la scuola venga occupata: “Siamo molto legati a questa alleanza fra genitori/studenti/professori – aggiunge Saccomandi – e non vorremmo rompere questo debole asse. Ma se non saremo ascoltati siamo pronti anche ad occupare la scuola”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere