CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Perugia, l’Arma festeggia il suo anniversario: “Vicino ai cittadini”

Perugia Cronaca e Attualità

Perugia, l’Arma festeggia il suo anniversario: “Vicino ai cittadini”

Redazione
Condividi

Un momento della cerimonia

PERUGIA – Oltre quattrocento arresti, quattromila denunce e quasi 3.500 reati scoperti. Sono i numeri relativi all’ultimo anno di attività messi a disposizione dai carabinieri in occasione del 205° anniversario della fondazione dell’Arma. Le celebrazioni si sono svolte ai giardini del Frontone. “L’Arma – ha detto il generale Massimiliano Della Gala – deve essere intesa come patrimonio per tutta la comunità e come ricchezza per tutti i cittadini». Il comandante regionale ha dunque rivolto un saluto “ai cittadini che vivono ancora il disagio del terremoto” ed espresso la sua vicinanza al personale impegnato nelle zone del sisma.<

Premiati La cerimonia si è conclusa con la consegna degli attestati di merito ai militari che si sono distinti in servizio. Encomio semplice per il brigadiere capo Roberto Fiaschini e per l’appuntato scelto Francesco Di Caprio della stazione di Santa Maria degli Angeli; elogio agli appuntati scelti Giuseppe Sensi e Adriano Allegrezza del nucleo radiomobile di Gubbio; encomio semplice anche al maresciallo capo Raimondo Savastano, maresciallo Elena Passamonti, appuntati scelti Giuseppe Catalano e Giulio Vincenzi della stazione di Gualdo Cattaneo; encomio semplice ai militari della stazione di Corciano, primo tra tutti il luogotenente Giovanni Cutuli, accompagnato dal maresciallo capo Luca Rossi, dal vicebrigadiere Mario Ippolito, dall’appuntato scelto Federico Forini e dal carabiniere Rocco Pizza; premiati, sempre con encomio semplice, i componenti del Norm di Città di Castello e della sezione di polizia giudiziaria, luogotenente Paolo Belardi Dottorini, maresciallo maggiore Leonardo Paci e appuntato scelto Matteo Mariucci; encomio semplice al maresciallo ordinario Daniele Desantis e all’appuntato scelto Enrico Loffreda della forestale di Campello sul Clitunno; premiati, ancora con encomio semplice, i carabinieri scelti Cristina Marinelli e Alessandro Andreani della forestale di Passignano sul Trasimeno e Nocera, insieme al maresciallo Roberto Ferrazza della stazione forestale di Foligno.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere