Perugia, a Santa Giuliana l’affronto ai caduti della strage di Nassiriya

La scritta è comparsa sul muro del sottopasso stradale di via Fiorenzo di Lorenzo: decine le segnalazioni dei cittadini, anche alle forze dell'ordine e all'amministrazione comunale, per una pronta ripulitura

42

PERUGIA – Gli idioti sono sempre in azione. Bomboletta alla mano non rispettano né il bene pubblico né la memoria di quanti hanno perso la vita a servizio dello Stato e della comunità. Una mano ignota ha tracciato una scritta inneggiante all’attentato di Nassiriya con intento offensivo nei confronti dei caduti del 12 novembre del 2003, quando un camion-bomba attaccò la base Msu italiana e facendo una strage: 28 morti, 17 tra militari e carabinieri italiani, due civili sempre italiani e 9 iracheni. La scritta, in verde, è accompagnata dal simbolo della stella a cinque punte. Decine le segnalazioni dei cittadini, anche alle forze dell’ordine e all’amministrazione comunale, per una pronta ripulitura.