CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, la violenza di genere nascosta (o meno) nella vita quotidiana

Eventi Perugia Cronaca e Attualità Cultura e Spettacolo Extra Città

Perugia, la violenza di genere nascosta (o meno) nella vita quotidiana

Redazione cultura
Condividi

SIPARIO PERUGIA – Sarà il Centrodanza Spazio Performativo di Perugia ad ospitare oggi (19 febbraio) alle ore 17 Accanto a te, spettacolo teatrale di drammaturgia collettiva volta alla creazione di una forma espressiva che si colloca in quello che alcuni definiscono “Teatro Sociale”. I protagonisti del percorso hanno messo al centro del percorso creativo la co-costruzione di un prodotto teatrale sulla tematica della violenza di genere e della violenza assistita partendo dall’esperienza e/o dalla conoscenza diretta del fenomeno per arrivare a fornirne un’esplicitazione attraverso la traduzione nel linguaggio teatrale. Il gruppo di lavoro si è costituito a partire dalla necessità di integrare sguardi differenti: operatrici dei CAV, le operatrici delle comunità dove spesso vengono ospitati i minori vittime di violenza assistita, il regista, i drammaturghi, le donne che hanno vissuto questa esperienza e che ne sono uscite attraverso un percorso di consapevolezza ma anche donne e uomini insieme nel riflettere un tema così articolato. La drammaturgia attiva svolgendosi come un processo aperto e in lavorazione continua ha consentito di accogliere gli elementi perturbanti integrandoli in un contesto di trasformazione anziché eliminarli come “rumore”. Scheda: drammaturgia collettiva di Sara Pasquino, Barbara Signorini, Francesca Petrioli, Anna Maria Giorgetti, Alessia Fabbri, Silvia Menicali, Therese Korthals, Max Celesini, Beatrice Lilli, testi di Massimiliano Burini, Stefano Baffetti, Alessandro Sesti.

Ingresso libero (prenotazione obbligatoria 075.5287474).

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere

Prossimo