giovedì 2 Dicembre 2021 - 04:00
10.2 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

Perugia, la madre che ha abbandonato la figlioletta: “Ridatemela, non posso stare senza di lei”

PERUGIA – La vicenda ha commosso e lasciato sbigottita l’intera Umbria. Questi i fatti: martedì una giovane donna originaria dell’Est Europa ha consegnato la propria figlia di quattro mesi a una comunità per minori alle porte di Perugia con la motivazione di non poterla tenere anche a causa delle gravi ristrettezze economiche in cui si trova. La donna viene subito rintracciata dai carabinieri e dopo ill trasferimento della bimba in ospedale dove vengono accertate le sue buone condizioni, scattano le procedure per l’affidamento. Immediatamente arrivano diverse richieste da parte di persone che si sarebbero rese disponibili per l’affidamento della piccola: un gesto di generosità che fa onore alla città e alle persone che si sono fatte avanti. Ma qui arriva il ripensamento della ragazza che secondo quanto scrive mercoledì mattina, il quotidiano La Nazione si sarebbe rifatta viva per riavere la propria piccola. “Ridatemela, non posso stare senza di lei”, avrebbe detto la ragazza presa da commozione e pentita per il gesto compiuto. E ora, cosa succederà d fronte al ripensamento della giovane? Dopo una perizia degli assistenti sociali sarà il giudice dei minori a decidere se esistono i presupposti per un riaffidamento della bambina alla propria madre, eventualmente sotto l’osservazione degli operatori sociali che eventualmente dovranno valutarne il comportamento.

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi