CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Perugia, la fiammata di Melchiorri al 92′ stende il Carpi: playoff più vicini

Calcio Perugia Sport Extra EVIDENZA2 Città

Perugia, la fiammata di Melchiorri al 92′ stende il Carpi: playoff più vicini

Redazione sportiva
Condividi

(foto da corrieredellosport.it)

CARPI-PERUGIA 0-1 (0-0)

CARPI (4-4-2): Piscitelli, Sabbione, Concas (24′ st Arrighini), Cisse, Piscitella (18′ st Mustacchio), Poli, Pasciuti, Pachonik, Rolando (31′ st Jelenic), Coulibaly, Kresic. A disposizione: Serraiocco, Sambo, Marcjanik, Buongiorno, Vitale, Marsura, Romairone, Saric, Barnofsky. All. Castori.

PERUGIA (4-3-1-2): Gabriel, Felicioli, Bianco, Sgarbi, Sadiq (11′ st Melchiorri), Cremonesi, Moscati, Dragomir (36′ st Kouan), Falzerano (22′ st Verre), Han, Gyomber. A disposizione: Bizzarri, Perilli, Rosi, Mazzocchi, Vido, Ranocchia, Carraro, Bordin. All. Nesta.

ARBITRO: Maggioni della sezione di Lecco. Assistenti: Muto e Marchi. IV ufficiale: Abbattista

RETI: 45+2 Melchiorri

NOTE: Ammonito Dragomir, Verre, Sabbione

PERUGIA – Tre punti pesanti che valgono una rivalsa più che attesa. Vince negli ultimi minuti di gara il Perugia sul campo del Carpi. Una partita per la maggior parte dei 90’ di gioco stancante e quasi noiosa. I padroni di casa hanno provato a tenere sotto scacco gli umbri fino al termine, nella speranza di acciuffare almeno un punto. Così, invece, per la gloria dei biancorossi di Nesta non è stato e quando il match sembrava concludersi con uno scialbo 0-0 è arrivata la fiammata decisiva di Melchiorri che ha fatto gioire i numerosi tifosi biancorossi giunti al Cabassi.

La gara Passa una manciata di secondi e la squadra di Castori rompe gli indugi. Pasciuti scatta e viene atterrato in area da Gyomber: per il direttore di gara è tutto regolare. Il primo tempo non regala alcuna emozione. Al 20’ della ripresa il Carpi manda in fumo due palle gol. Gabriel mette una pezza sugli sviluppi di un calcio d’angolo, successivamente Kresic (su assist di Pasciuti) colpisce in pieno la traversa perugina. Al 47’ del secondo tempo, con un pallonetto velenoso e micidiale, Melchiorri (uno dei tanti ex della partita) mette in croce Piscitelli. Vittoria sofferta e playoff di nuovo a portata di mano per il Grifo.

Le parole del mister “In fase offensiva dobbiamo fare di più – ha analizzato l’allenatore del Perugia, Alessandro Nesta – ma oggi era importantissimo fare tre punti e per questo sono contentissimo. Lo sono meno per la prestazione, ma in difesa abbiamo retto bene. Se in una giornata storta porti a casa i tre punti dai un bel messaggio al campionato. Mi immaginavo tanti palloni lunghi e tanta fisicità, per questo abbiamo optato per un cambio tattico”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere