CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Perugia, studentessa costretta a cambiare scuola per colpa dei bulli

EVIDENZA Extra

Perugia, studentessa costretta a cambiare scuola per colpa dei bulli

Redazione
Condividi

Violenza tra giovani

PERUGIA – “Ho dovuto cambiare scuola, per sfuggire agli atti di bullismo di cui ero vittima”. Così si legge in un messaggio lasciato da una studentessa perugina  di 15 anni di un liceo all’interno della ‘Bulli Box’ installata dall’associazione Libertas Margot negli istituti ternani, in collaborazione con il Siulp e il Comune di Perugia.

Vessazioni La ragazza racconta di continue vessazioni dentro e  fuori la scuola, ogni giorno, che l’hanno portata alla decisione di cambiare scuola. In particolare, era stata presa di mira da due sue coetanee che la deridevano, la minacciavano e la emarginavano. Un calvario andato avanti per mesi emerso grazie alla segnalazione anonima di un compagno di scuola, come già accaduto anche per il grave episodio che si verificato la scorsa settimana a Perugia e che ha portato all’arresto  di due diciassettenni per atti persecutori. A quanto sembra, le protagoniste di questa vicenda sono già state messe in condizione di non nuocere ma dalla cassetta delle segnalazioni a cura dell’associazione perugina che da anni combatte questo fenomeno stanno emergendo sempre più fatti simili.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere