mercoledì 8 Febbraio 2023 - 00:54
19.7 C
Rome

Perugia, la crisi è totale: il Grifo va giù anche a Como e finisce all’ultimo posto

Trasferta amarissima per i grifoni che a causa del capitombolo in casa della formazione di Longo diventano il fanalino di coda della cadetteria

COMO-PERUGIA 1-0

COMO (4-3-1-2): 99 Vigorito, 3 Cagnano, 4 Fabregas (31′ st 7 Chajia), 10 Baselli (41′ st 24 Celeghin), 16 Solini, 19 Blanco (18′ st 5 Da Riva), 21 Arrigoni (41′ st 5 Iovine), 26 Odenthal, 27 Cerri, 28 Vignali, 77 Mancuso (18′ st 63 Cutrone). A disp.: 1 Ghidotti (GK), 11 Parigini, 14 Bellemo, 23 Scaglia, 33 Delli Carri, 44 Ioannou, 70 Ambrosino Di Bruttopilo. All. Moreno Longo

PERUGIA (3-4-1-2): 1 Gori, 11 Olivieri (13′ st 41 Strizzolo), 13 Luperini, 15 Dell’Orco (33′ st 6 Vulikic), 16 Bartolomei, 17 Paz (33′ st 9 Melchiorri), 18 Di Carmine, 21 Curado (21′ st 5 Angella), 23 Lisi (21′ st 24 Casasola), 25 Santoro, 33 Beghetto. A disp.: 12 Furlan (GK), 22 Moro (GK), 3 Righetti, 4 Iannoni,, 7 Vulic, 20 Di Serio, 28 Kouan. All.: Silvio Baldini

ARBITRO: Matteo Gariglio di Pinerolo (Claudio Gualtieri di Asti e Marco Ricci di Firenze)  IV ufficiale: Andrea Bordin di Bassano del Grappa VAR: Valerio Marini di Roma 1  AVAR: Niccolò Baroni di Firenze

RETI: 34′ pt Arrigoni

NOTE: giornata piovosa. Presenti 3699 di cui 1341 paganti, 2358 abbonamenti e 180 ospiti. Ammoniti Lisi, Odenthal, Vignali, Baselli, Curado, Chajia, Cagnano, Celeghin

COMO – Il Perugia non è più lui. La sconfitta di oggi pomeriggio, seppur di misura, relega i grifoni all’ultimo posto della classifica di Serie B. Un’onta difficile da lavare che non fa altro che gettare benzina sul fuoco nel rapporto tra società e tifosi. I campanelli d’allarme suonano ormai all’impazzata e il loro rumore sovrasta ogni caos. Serve un cambio radicale per non vedere concretizzarsi all’incontrario la speranza espressa nella conferenza di presentazione da mister Baldini.

Primo tempo Al 12′ Baselli va al tiro ma viene murato dalla difesa perugina. Al 18′ Mancuso e Baselli fraseggiano tra loro, Arrigoni fa partire un traversone con Curado che scaccia via il pericolo. Al 20′ Di Carmine manda fuori un tiro. Al 23′ sugli sviluppi di una punizione Baselli calcia e la sfera viene deviata in corner. Al 25′ Di Carmine prova a bucare la porta lombarda ma Odenthal spegne ogni speranza biancorossa. Al 34′ i padroni di casa si portano in vantaggio: al termine di una azione corale Blando fa partire una stilettata con Arrigoni pronto a tirare il fendente che non lascia scampo a Gori. Al 38′ l’estremo perugino salva in angolo una conclusione di Vignali. Al 42′ su suggerimento di Luperini, Di Carmine incorna non trovando la porta comasca. Allo scadere del primo tempo ci prova anche Luperini ma la svolta non arriva.

Secondo tempo Al 48′ Gori cattura uno spiovente derivante da un angolo per il Como. Al 60′ un errore di Bartolomei si trasforma in un suggerimento per Mancuso che sbaglia fortunatamente l’appoggio. Al 77′ Vignali crossa per Cerri, l’ex grifone colpisce di tenta e il pallone sibila di lato. All’80’ Strizzolo crea le condizioni per servire Melchiorri che viene anticipato da Vignali. Al 92′ su punizione Beghetto viene respinto senza problemi dalla barriera lariana. Pochi istanti dopo Cutrone non arriva su una palla d’oro creata da Cerri a pochi passi da Gori. Al 95′ una incornata di Di Carmine fa la barba alla traversa biancazzurra. Al 96′ su calcio d’angolo Angella commette fallo in attacco su Vigorito.

- Pubblicità -spot_img

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]