CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Perugia, Kouan scatena i fuochi d’artificio: è 3-0 contro il Foggia

Calcio Perugia Sport Extra EVIDENZA2 Città

Perugia, Kouan scatena i fuochi d’artificio: è 3-0 contro il Foggia

Redazione sportiva
Condividi

(foto da acperugiacalcio.com)

PERUGIA-FOGGIA 3-0

PERUGIA (4-3-1-2): Gabriel, El Yamiq, Verre (45′ st Mustacchio), Mazzocchi, Bianco, Melchiorri (41′ pt Vido), Kingsley, Falasco, Han (22′ st Cremonesi), Kouan, Gyomber. A disp.: Leali, Perilli, Felicioli, Sgarbi, Ranocchia, Bordin, Bianchimano, Moscati, Dragomir. All. Nesta

FOGGIA (3-5-2): Bizzarri, Ranieri, Agnelli, Tonucci, Loiacono, Zambelli, Cicerelli (12′ st Chiaretti), Galano, Rubin (29′ st Kragl), Busellato, Gori (22′ st Mazzeo). A disp.: Sarri, Noppert, Carraro, Iemmello, Cavallini, Boldor, Arena, Rame. All. Padalino

ARBITRO: Eugenio Abbattista di Molfetta (Formato – Grossi)

RETI: 13′ – 27′ pt Kouan, 48′ st Vido

NOTE: 2.505 paganti per un totale di 8.015 spettatori. Ammoniti Verre, Gyomber, Chiaretti, Agnelli, Mazzocchi, Kragl

PERUGIA – Finalmente il Perugia torna a cantare vittoria. Dopo la sequela di tre pareggi consecutivi, giovedì sera (nell’ultima gara del 2018 in terra umbra) i grifoni di Alessandro Nesta si sono imposti con un netto 3-0 ai danni del Foggia. Gran parte del merito del successo è stato uno strepitoso Christian Kouan. Il giovane centrocampista senegalese ha messo a segno la doppietta, che almeno per 90′ ha fatto dimenticare il gelo agli oltre 8mila tifosi presenti sugli spalti del Curi. Poi, in pieno recupero prima del triplice fischio, è toccato a Vido dare il colpo di grazia ai diavoli. Tre punti preziosi, che proiettano la squadra biancorossa a quota 26 punti in classifica.

Primo tempo Dopo una stasi iniziale, al 5’ è il Foggia a fare la prima mossa: parte un cross Zambelli ma Falasco lo anticipa. All’8’ un tiro di Verre viene prima deviato da un difensore dei pugliesi e poi mandato in angolo da Bizzarri. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina Han colpisce di testa e manda la sfera fuori di poco. Al 13’ il Curi va in visibilio: su un passaggio filtrante di Verre Kouan non sbaglia i tempi e supera l’estremo avversario mandando il pallone in fondo alla rete. Al 23’ la gara viene sospesa temporaneamente per consentire i soccorsi a Tonucci, colpito da un pallonata al petto. Al 28’ il centrocampista ivoriano in forza ai grifoni mette a segno la doppietta con una azione molto simile a quella precedente. Al 40’ Melchiorri, a causa di problemi muscolari, deve abbandonare il campo dolorante e il suo posto viene preso da Vido. La prima frazione si conclude con due interventi provvidenziali dei due portieri. Si va negli spogliatoi al 48’.

Secondo tempo Passano 5’ dall’inizio della ripresa e Gori supera la difesa biancorossa mancando di poco la rete. Il Foggia domina nei minuti successivi e al 21′ i padroni di casa rischiano grosso. Al 21′ Kingsley sbaglia totalmente a effettuare un rinvio ma nessuno degli attaccanti foggiani riesce a sfruttare l’occasione. Al 22′ su punizione Loiacono incorna e la sfera vola alta sopra la traversa. Al 26′ il tris in favore del Perugia non diventa realtà a causa del troppo egoismo di Vido, che invece di scambiare con Kouan, spreca malamente. Al 30′ un’occasione per parte: prima Vido, con Bizzarri che para, sul versante opposto Mazzeo manda alle stelle. Al 34′ Verre e Vido non si comprendono e un’altra chance sfuma. Grifo sciupone negli ultimi minuti, ma tutto quello che di buono è stato costruito nel primo tempo non va in malora. Nei 5′ di recupero Vido finalmente trova la via della rete. Ed è grande festa per il 3-0 che riporta i biancorossi al successo.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere