CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia ko allo Stirpe, vince il Frosinone 1-0: Grifo al momento fuori dalla zona playoff

Calcio Perugia Sport Città

Perugia ko allo Stirpe, vince il Frosinone 1-0: Grifo al momento fuori dalla zona playoff

Redazione sportiva
Condividi

FROSINONE – PERUGIA 1-0 (0-0)

FROSINONE (3-5-2): Bardi, Maiello (37′ st Vitale), Citro, Haas, Beghetto (22′ st D’Elia), Salvi, Ariaudo (Cap.), Rohden, Szyminski, Ciano (32′ pt Novakovich), Kranjnc. A disposizione: Iacobucci, Bastianello, Zampano, Capuano, Dionisi, Tribuzzi, Luciani. All. Nesta.

PERUGIA (3-5-2): Vicario, Rosi (Cap.), Angella, Gyomber (9′ st Rajkovic), Mazzocchi, Falzerano, Carraro, Kouan (31′ st Buonaiuto), Nzita, Falcinelli (21′ st Capone), Iemmello. A disposizione: Fulignati, Albertoni, Sgarbi, Dragomir, Nicolussi Caviglia, Benzar, Greco, Di Chiara, Melchiorri. All. Cosmi.

ARBITRO: Livio Marinelli della sezione di Tivoli. Assistenti Luigi Lanotte della sezione di Barletta e Alessio Berti della sezione di Prato. Quarto ufficiale Federico Longo della sezione di Paola

RETI: 21′ st Rohden

NOTE: Ammoniti Ciano, Novakovich, Rohden

FROSINONE – Una domenica da dimenticare per il Perugia, che colleziona la seconda sconfitta consecutiva dopo quella cocente di settimana scorsa per 0-3 al Curi contro lo Spezia. Questa volta non va meglio agli uomini di Cosmi, che capitolano al cospetto del Frosinone di Alessandro Nesta per 1-0. La situazione di equilibrio fra le due formazioni si protrae per 65′. Infatti al 20′ della ripresa Rohdèn mette a segno il gol che regala ai ciociari la gioia dei tre punti. Capitombolo amaro per il Grifo allo Stirpe, che scivola così al momento fuori dalla zona per la post season. Parole dure del mister biancorosso nella conferenza post match: “Oggi abbiamo sbagliato tutto. C’è un andazzo che non mi piace per niente e voglio parlare con la società. Non ho più voglia di farmi prendere in giro in tutti gli stadi di Italia. Oggi abbiamo fatto una impresa a perdere questa partita e non va bene per niente. Tra otto giorni incontreremo l’Empoli. È un campionato bastato e bisogna ricordarlo minuto su minuto”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere