CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ambiente, Italia Nostra con trenta fotografie lancia l’allarme per i ‘Panorami perduti’ di Perugia

EVIDENZA Perugia Cronaca e Attualità Extra

Ambiente, Italia Nostra con trenta fotografie lancia l’allarme per i ‘Panorami perduti’ di Perugia

Redazione
Condividi

PERUGIA – Trenta panorami per ricordare com’era Perugia e com’è adesso. È il lavoro di Italia Nostra per «sottoporre all’attenzione della città il grave problema dei Panorami Perduti, ovvero delle viste tradizionali di Perugia dall’esterno e pure interne al centro storico, che negli anni sono state lentamente nascoste da vegetazione spontanea e alberature non governate».

Confronti Trenta confronti tra «fotografie antiche e corrispondenti foto attuali riprese dallo stesso punto: come si vedrà il confronto è drammatico – afferma Luigi Fressoia, presidente di Italia Nostra – Si noterà in particolare che in tutte le foto storiche compaiono degli alberi, che ovviamente concorrono al valore estetico delle viste storiche: ciò per dire che il problema qui posto certamente non consiste nel se bensì nel quanto e come: il verde in città e nei suoi dintorni deve essere ben governato, contenuto e mantenuto per non perdere il valore irrinunciabile del panorama – prosegue Fressoia – È da notare anche che noi abituati alla città, ben consapevoli che dietro fitte cortine verdi campeggiano risaputi e pregiati panorami, non ci accorgiamo del loro nascondimento proprio perché sappiamo che sono lì, però il visitatore e il forestiero subiscono perdite intollerabili che a loro volta sicuramente comportano impoverimento della nostra offerta turistica e culturale».

Dibattito Il problema non riguarda solo il centro storico di Perugia, ma tutte le città e la campagna: «percorrendo qualsiasi strada extraurbana ognuno può constatare la perdita sistematica dei panorami, valga per tutti l’esempio del Trasimeno uscendo dalla galleria di Magione ove la tradizionale vista improvvisa, ampia e solenne del Lago è quasi del tutto perduta. Il problema è di vaste proporzioni, di certo non risolvibile in poco tempo e con mezzi tradizionali – continua Fressoai – Nel prosieguo del dibattito che ci auguriamo partecipato ed efficace, Italia Nostra farà sue proposte di azione, ovviamente da contemperare con quanto emergerà dalla cittadinanza».

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere