CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, invasione di piccoli e grandi esploratori digitali per Kidsbit

Eventi Perugia Cultura e Spettacolo Città

Perugia, invasione di piccoli e grandi esploratori digitali per Kidsbit

Redazione
Condividi

PERUGIA – Sono state oltre 2000 le presenze registrate nei giorni di Kidsbit, festival per bambini e famiglie del 21esimo secolo che ha invaso dieci diverse location del centro storico di Perugia dal 25 al 27 maggio. Tanti anche i cittadini curiosi che hanno scoperto luoghi storici della città che non conoscevano, insieme a molti i turisti arrivati da diverse regioni d’Italia appositamente per per la tre giorni. Straordinaria è stata la presenza di famiglie internazionali che hanno vissuto gli spazi dell’acropoli in modo originale grazie ai tanti giochi, laboratori creativi, spettacoli, installazioni interattive e videomapping che hanno fatto divertire e ballare insieme grandi e piccoli. Creare un Festival diffuso, sviluppato in 10 diverse location del centro storico e che interagisce direttamente con i monumenti e i musei, è stata la novità vincente di questa edizione che è riuscita a creare un ambiente urbano di sperimentazione, libero e vitale facendo incontrare la storia, l’arte e la tecnologia digitale per un’esperienza unica ed emozionante. Importante quest’anno anche l’apertura al mondo della scuola, grazie alle collaborazioni di USR – Ufficio Scolastico Regionale e della Rete degli animatori digitali dell’Umbria, che durante l’anteprima del 24 maggio e nella giornata del 25, ha sviluppato un programma inclusivo ed originale per gli studenti e percorsi formativi dedicati ai docenti per aiutarli a sviluppare e sperimentare in classe moduli didattici innovativi.

KIDSBIT 2018, promosso da associazione Culturale ON in collaborazione con Antica Proietteria, è stato realizzato grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e con il supporto, volontario e appassionato, di numerose realtà -locali, nazionali e internazionali- dedite alla promozione dell’educazione e dell’uso critico, libero, creativo di strumenti innovativi digitali. Fondamentale è stato il sostegno delle tantissime famiglie e degli insegnanti che decidono di investire sulla ricerca di metodi innovativi per la crescita dei bambini e dei ragazzi, allo scopo di formare i cittadini di domani capaci di prendersi cura del proprio territorio e che possano contribuire in prima persona al miglioramento della società.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere