domenica 5 Dicembre 2021 - 08:08
14.5 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

Perugia, indagati per corruzione detenuto e medico del carcere

In particolare il medico, difeso dall' avvocato Giuseppe Innamorati, ha sostenuto di avere verificato che il detenuto era affetto da una patologia gastro-intestinale

PERUGIA – Indagati per corruzione un medico che opera all’ interno del carcere di Perugia e un detenuto di origini napoletane che sta scontando una pena definitiva per droga. Secondo l’ipotesi accusatoria il sanitario avrebbe ricevuto in regalo un presepe per avere dato l’ assenso al trasferimento in una cella singola da una doppia. La notizia è stata anticipata dal sito Umbria24. Secondo quanto risulta all’Ansa entrambi sono stati già interrogati dal pubblico ministero che coordina le indagini, respingendo gli addebiti contestati.

Accusa di corruzione

In particolare il medico, difeso dall’avvocato Giuseppe Innamorati, ha sostenuto di avere verificato che il detenuto era affetto da una patologia gastro-intestinale. Ha quindi dato il suo assenso al trasferimento nella cella singola e a questo atto sarebbe legata l’ accusa di corruzione. Dall’ indagine è infatti emerso che il medico aveva ricevuto un presepe dai familiari dello stesso detenuto, ritirato nel bar antistante al carcere. Poi da lui stesso consegnato agli investigatori. Accuse negate anche dal detenuto, difeso dagli avvocati Guido Rondoni e Daniela Paccoi.

 

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi