CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, incarico dell’assessore Bertinelli alla Usl 1, Bori e Bistocchi (Pd): “E’ incompatibile”

Perugia Cronaca e Attualità Politica Extra Città

Perugia, incarico dell’assessore Bertinelli alla Usl 1, Bori e Bistocchi (Pd): “E’ incompatibile”

Redazione
Condividi

L'assessore Bertinelli

PERUGIA – I consiglieri del Partito democratico, Tommaso Bori e Sarah Bistocchi, hanno presentato un’interrogazione al sindaco Romizi per avere delucidazioni in merito all’incarico di membro del Consiglio sindacale rivestito – a partire dal febbraio 2014 – dell’assessore al bilancio, Cristina Bertinelli presso l’Usl Umbria 1 e chiedono al primo cittadino di prendere provvedimento sulla vicenda. “Ragioni di opportunità e di incompatibilità – scrivono i due consiglieri democrat -, rafforzate dalla sottoscrizione dei principi di trasparenza e legalità contenuti nella Carta di Pisa,  rendono la posizione dell’assessore ‘sconveniente’ proprio perché, in quanto titolare della delega al patrimonio, la dottoressa Bertinelli è tenuta a rappresentare il Comune di Perugia anche nelle circostanze che richiedono la partecipazione dell’ente in ordine a molti servizi socio-sanitari in capo a Usl Umbria nonché nelle decisioni circa la concessione a titolo gratuito delle strutture comunali all’Usl stessa”.

L’interrogazione “La legge – si legge nell’interrogazione – stabilisce attraverso specifica normativa, i casi di incompatibilità e di inconferibilità degli incarichi degli amministratori pubblici presso le pubbliche amministrazioni e presso gli enti privati a controllo pubblico; il decreto legislativo 267/2000 e il più recente decreto legislativo 39/2013 elencano una casistica corposa ed approfondita sui casi di preclusione, permanente o temporanea al doppio incarico,  e/o sull’obbligo di scelta, entro un determinato termine, pena decadenza. Inoltre, a rafforzare l’idea di trasparenza che si vuole affermare, ove non vi fosse previsione normativa specifica a soccorrere e a colmare la lacuna, si sovrappone il concetto di opportunità che richiama un modello di comportamento più privato, ma di impatto e di interesse pubblico, specialmente se ha ricadute sulla cosa pubblica”.

Azioni e provvedimenti Bori e Bistocchi quindi chiedono di conoscere “le azioni e i provvedimenti che il Sindaco vorrà prendere sulla questione appena esposta: se intende nell’immediato agire affinché si ponga termine alla inopportuna e illegittima condizione di doppio incarico o, almeno, se non tollererà che lo stato si rinnovi per un ulteriore mandato collegiale anche e soprattutto considerato che il Comune di Perugia sta vagliando la concessione a titolo gratuito delle proprie strutture all’ USL Umbria, scelta che coinvolge necessariamente l’assessore Bertinelli in quanto assessore delegato al patrimonio”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere