CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia in trasferta a Novara, Breda: “Dobbiamo pensare a noi stessi”

Calcio Perugia Sport Città

Perugia in trasferta a Novara, Breda: “Dobbiamo pensare a noi stessi”

Redazione sportiva
Condividi

Roberto Breda dà indicazioni ai suoi (foto Roberto Settonce)

PERUGIA – Fra assenze, dilemmi, malumori e incertezze il Perugia si appresta ad affrontare il Novara nell’ultima gara prima di Natale. In Piemonte non ci sarà Antonio Rosati, alle prese con l’infortunio del ginocchio sinistro. Daranno forfait anche Falco ed Emmanuello, che in settimana hanno svolto lavoro indifferenziato. Affaticamento al flessore per Mustacchio. Completa l’infermeria Frick.

Pensare al Perugia  “Il Novara è una squadra tosta – ha affermato Roberto Breda alla vigilia dello scontro coi piemontesi -. Abbiamo gli stessi punti in classifica, lo stesso stato d’animo e un pochino di insoddisfazione da parte degli ambienti. Noi dobbiamo pensare a noi stessi, vogliamo raccogliere punti dopo una partita come quella di Bari dove per la fatica che abbiamo fatto e per certe cose che abbiamo dimostrato in campo volevamo qualcosa in più. Dobbiamo pensare ad affrontare il Novara nel migliori dei modi e a leggere bene le situazioni che capitano durante la partita.”

Avanti “Ogni percorso non è mai lineare si può andare avanti o indietro – prosegue il mister -. Noi dobbiamo leggere tutte le situazioni e capire cosa è successo e il perché. Se analizziamo i 3 gol subiti contro il Bari, uno è su azione e due su palle inattive. In settimana abbiamo lavorato molto su quest’ultime. L’idea è provare a mantenere la pericolosità che abbiamo avuto contro il Bari cercando di non commettere gli stessi errori.”

Analisi “Il concetto – conclude Breda – sul quale devo stare attento è che pretendo dai ragazzi un costante miglioramento ma anche dargli forza su quello che fanno bene. Gli errori vanno sempre analizzati, corretti e lavorati, però bisogna lavorare anche sui concetti di base che stanno andando bene e che bisogna pretendere.”