CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Perugia, in manette padre per violenza sessuale sulla figlia di dodici anni

Perugia Cronaca e Attualità Extra EVIDENZA2

Perugia, in manette padre per violenza sessuale sulla figlia di dodici anni

Redazione
Condividi

PERUGIA – E’ accusato di avere violentato la figlia di 12 anni un cinquantenne della provincia di Perugia arrestato dai carabinieri che hanno eseguito a suo carico un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. La notizia è riportata da La Nazione e sulla vicenda i militari mantengono il riserbo. “Te lo faccio, così ti puoi difendere da chi ti vuole violentare” sarebbero state le parole dell’ uomo alla bambina, secondo quanto si legge sul quotidiano. I fatti sarebbero avvenuti ad aprile e a sporgere denuncia è stata la ex moglie dell’ arrestato. Le presunte violenze sarebbero avvenute nel corso dei pomeriggi che il padre trascorreva con la figlia. In base a quanto riportato, è stata la bambina, una volta tornata a casa dalla mamma, a raccontare quanto subito e il suo racconto è stato videoregistrato dalla donna per poi essere mostrato ai carabinieri. La dodicenne è stata quindi sentita nel corso di un’ audizione protetta dagli inquirenti.

Accuse respinte Venerdì l’uomo, rinchiuso nel carcere di Capanne e difeso dall’avvocato Massimiliano Manna, durante l’interrogatorio di garanzia di fronte al giudice per le indagini preliminari Piercarlo Frabotta, ha respinto tutte le accuse. Durante l’interrogatorio di garanzia di fronte al giudice per le indagini preliminari Piercarlo Frabotta, ha respinto tutte le accuse. Un confronto durato oltre tre ore in cui il difensore ha chiesto la revoca del carcere e l’applicazione di una misura cautelare meno afflittiva, come il divieto di avvicinamento o i domiciliari. Secondo l’avvocato, ci sono degli elementi contraddittori nella vicenda che vanno chiariti.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere