CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Perugia, in consiglio non passano i Consigli territoriali di partecipazione

Perugia Politica

Perugia, in consiglio non passano i Consigli territoriali di partecipazione

Redazione politica
Condividi

L'interno di palazzo dei Priori
PERUGIA – Con 18 i voti contrari della maggioranza e gli 8 a favore del centrosinistra e della pentastellata Tizi, lunedì il consiglio comunale di Perugia ha respinto l’ordine del giorno, firmato da Giuliano Giubilei e dal dem Francesco Zuccherini, con cui i due proponevano l’istituzione dei Consigli territoriali di partecipazione. Giubilei e Zuccherini, che organizzeranno in futuro incontri nei territori per costruire una nuova proposta, commentando l’esito della seduta parlano di “un’occasione persa per la città”. “Siamo dispiaciuti soprattutto per l’atteggiamento che ha avuto la maggioranza – continuano – la quale volontariamente ha orientato la discussione su altri temi e priorità rispetto ai contenuti da noi introdotti”.

 

Taglio Lunedì durante la seduta dai banchi della maggioranza il presidente della commissione Affari istituzionali, Michele Nannarone (FdI), ha ricordato che con l’abolizione delle circoscrizioni ci si proponeva di tagliare i costi; entrando nel merito, per Nannarone non servono enti intermedi tra cittadini e amministrazione, “in quanto è già oggi compito dei consiglieri comunali farsi portavoce delle istanze dei territori”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere