CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Perugia, il mese di maggio alla Libreria Feltrinelli

Eventi Perugia Cultura e Spettacolo Extra Città

Perugia, il mese di maggio alla Libreria Feltrinelli

Redazione cultura
Condividi

foto dalla pagina Facebook "Lorenzo Fragola"

PERUGIA – Gli appuntamenti che si terranno alla Libreria Feltrinelli di Perugia nel mese di maggio.

  • 4 maggio alle ore 17.30 Presentazione di “Storie fuori gioco ” libro di Rosario Coco. Raccontare storie di persone, al di là di ogni etichetta: questa è la partita da giocare ogni giorno e in ogni contesto della vita, soprattutto in quegli spazi di aggregazione che diamo per scontati o pensiamo di conoscere sin dalla nostra infanzia. Storie fuorigioco racconta amori, tabù e pregiudizi che si annidano dentro e fuori un campo di calcio, all’interno di una società che fa ancora fatica ad accettare l’amore indipendentemente da chi lo prova e verso chi. Rosario Coco schiera sei racconti che appartengono all’essere umano -, prima ancora che a gay, etero, lesbica, bisessuale, trans – legati da un’unica passione: vincere la partita contro la discriminazione.
  • 6 maggio alle ore 17.30 Presentazione di “I Bambini Arcobaleno” di Bianca-Penna (Futura Kids Edizioni). Un pomeriggio dedicato a grandi e piccini, un’esperienza verso la riscoperta della bellezza del Gruppo e dello stare insieme. Con Teatro Kamishibai e laboratorio creativo.
  • 14 maggio alle ore 16 “Bengala”, firmacopie con Lorenzo Fragola. Ingresso libero con braccialetto rosso e acquisto cd.
  • 17 maggio alle ore 17.30 presentazione di “Praga ’68. Le idee della primavera” di Roberto Gatti. C’è un significato teoricamente rilevante e ancora fruibile dell’esperienza teorica e politica del ’68 cecoslovacco, cioè di quella che è passata alla storia come la “primavera di Praga”? E quale rapporto esiste fra tale esperienza e il ’68 che si sviluppò di qua dal solco che allora divideva i paesi occidentali da quelli del blocco sovietico, solco emblematicamente rappresentato dal muro di Berlino? Rispondere a queste domande implica interrogarsi sulla portata di quel pezzo di storia, da molto tempo ormai relegato nell’oblio ed eclissato nella memoria storica di gran parte della sinistra ma invece, secondo l’autore, tutto da riscoprire. Presentano i professori Roberto Segatori (Scienze Politiche) e Mario Tosti (Diartimento di Lettere), modera il professor Vincenzo Sorrentino (Dipartimento di Scienze Politiche).
Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere