CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, il ‘grido’ di Bassetti: “La disoccupazione giovanile mina il Paese”

Cronaca e Attualità

Perugia, il ‘grido’ di Bassetti: “La disoccupazione giovanile mina il Paese”

Redazione
Condividi

Il cardinale Gualtiero Bassetti

PERUGIA – “L’Italia sta diventando un paese sempre più vecchio. E quindi inevitabilmente più povero. Non si tratta di una questione meramente economica, ma di una povertà essenzialmente antropologica: il peso più grande di questa perdurante stagnazione, che ormai attanaglia l’Italia da circa un decennio, è stato scaricato, infatti, sulle spalle dei giovani. Questo non è un problema tra i tanti, ma è forse la più grande emergenza nazionale”: a dirlo è il cardinale Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve, in un articolo dal titolo ‘Carità’ e politica pubblicato dal settimanale dell’Osservatore Romano.
Il dato sulla disoccupazione è considerato allarmante dal presule. “Oggi – ha sottolineato -, più del 30 per cento dei giovani tra i 18 e i 29 anni è disoccupato. Si tratta di un dato sconvolgente e profondamente ingiusto”.
Secondo il cardinale Bassetti l’emergenza lavoro tra i giovani “non può continuare ad essere solo una vaga denuncia, un rimedio va trovato a tutti i costi”.