CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, Il Gesto per il Corpo che danza

Eventi Perugia Cultura e Spettacolo Extra Città

Perugia, Il Gesto per il Corpo che danza

Redazione cultura
Condividi

foto da ufficio stampa Festival Equilibrio - Auditorium Parco della Musica

SIPARIO PERUGIA – Al via martedì 21 febbraio alle ore 17.30 al Teatro Morlacchi di Perugia il terzo incontro di Il corpo che danza, progetto su danza e teatro del XX e XXI secolo, promosso dal Teatro Stabile dell’Umbria e associazione Dance Gallery. Tema di questo nuovo appuntamento condotto dalla critica Carla Di Donato sarà il Gesto.

Il Gesto (nota degli organizzatori) – Da dove nasce il gesto? Come si costruisce, cosa attraversa e come si manifesta, nel teatro e nella danza? Dal “signore del silenzio” Dominique Dupuy saremo introdotti nell’universo dell’espressione, il gesto appunto, con, o senza, il contributo della parola. Il fondatore del mimo moderno Etienne Decroux e le sue Parole sul mimo e il “maestro del silenzio” Marcel Marceau spalancheranno le porte ad un gesto sfrontato, escatologico e sublime, quello del Premio Nobel Dario Fo. Il nostro viaggio proseguirà esplorando il gesto “espressivo” e dunque, dalla madre della modern dance Martha Graham alla danza d’espressione tedesca (Mary Wigman, Kurt Jooss) al TanzTheater (Pina Bausch) fino al “gesto ed il suo doppio”, con le parole di Artaud, ovvero, di là dall’oceano Atlantico, negli USA, il balletto moderno di Balanchine e il formalismo orchestico di Merce Cunningham. Protagoniste assolute dell’incontro saranno poi le danzatrici dell’Associazione Dance Gallery diretta da Valentina Romito, docente e coreografa (la cui attività pedagogica si fonda sull’insegnamento del metodo Nikolais) con cui, anche attraverso l’esecuzione di frammenti tratti dal loro spettacolo HOME, analizzeremo il lavoro di montaggio ovvero il lavoro sulla visione dello spettatore. A sigillo, la coreografa e danzatrice Carolyn Carlson, allieva di Nikolais, ci traghetterà dal gesto alla “scrittura”, tema del quarto incontro.

Ingresso libero. Gradita la prenotazione: 338.2345901.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere