CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, il Consiglio comunale dice ‘no’ ai licenziamenti alla Perugina

Perugia Cronaca e Attualità Politica Città

Perugia, il Consiglio comunale dice ‘no’ ai licenziamenti alla Perugina

Redazione politica
Condividi

L'aula del consiglio comunale

PERUGIA – Presentato dal gruppo consiliare del Partito democratico e fatto proprio dalla commissione Cultura all’unanimità nella seduta del 24 febbraio, l’ordine del giorno contro il ridimensionamento e i licenziamenti alla Perugina è stato approvato oggi dal consiglio comunale all’unanimità.

Massima attenzione L’atto richiede all’amministrazione di mantenere alto il livello di attenzione rispetto alla situazione di emergenza che si registra allo stabilimento Nestlé Perugina di San Sisto, in collaborazione con gli altri livelli istituzionali e ad attivarsi contro il ridimensionamento dello stabilimento ed i licenziamenti. La capogruppo del Movimento 5 Stelle Rosetti ha invitato i presentatori a riportare l’atto in commissione e in quella sede rifare il punto della situazione con le maestranze e con l’azienda in maniera chiara e aggiornata, ritenendo che questo sia l’unico modo con cui il consiglio comunale possa occuparsi in maniera seria di questa vertenza. Il capogruppo dem Mencaroni –sottolineando la lentezza dei lavori del consiglio, che hanno portato l’atto a essere discusso a un anno di distanza dalla sua presentazione- ha però rifiutato la proposta di Rosetti di rinviarlo in commissione, sostenendo la necessità di votare oggi l’atto, per poi semmai rimettersi al lavoro sulla questione. L’atto è stato quindi posto in votazione e ha ottenuto l’ok in modo unanime.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere