CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, il congresso provinciale di Rifondazione riconferma Monaco segretario

Perugia Politica

Perugia, il congresso provinciale di Rifondazione riconferma Monaco segretario

Redazione politica
Condividi

Oscar Monaco

PERUGIA – Domenica si è tenuto al Park Hotel di Ponte San Giovanni il X congresso provinciale di Rifondazione comunista di Perugia. Il nuovo Comitato Politico Federale uscito dal congresso ha confermato all’unanimità segretario provinciale Oscar Monaco che ha dichiarato: “Voglio innanzitutto ringraziare le compagne e i compagni per la fiducia che mi hanno voluto accordare. Abbiamo svolto un bellissimo – ha dichiarato Monaco – e partecipato congresso con oltre 90 delegati provenienti da tutto il territorio provinciale. Con grande orgoglio parteciperemo al congresso nazionale che si terrà a Spoleto dal 31 marzo al 2 aprile prossimi. Dal congresso è uscita una chiara linea politica. Rivolgiamo alle forze politiche e sociali della sinistra l’invito alla discussione e al confronto per la costruzione di un soggetto politico nuovo, unitario e plurale. Non un cartello elettorale, ma un’alleanza vera e strategica cementata da una comune idea del problema italiano e umbro, che si pone in radicale discontinuità con le politiche neoliberiste e autonomo e alternativo all’intero quadro politico. Ne abbiamo bisogno in Umbria – ha concluso – una regione duramente colpita dalla crisi che oggi ha un governo monocolore del Pd completamente subalterno ai governi nazionali come dimostra emblematicamente la gestione del terremoto. Ne abbiamo bisogno a Perugia, capoluogo di Regione, che è oggi una città senza governo e senza opposizione in cui aumentano le tasse e i tagli allo stato sociale”.

Numeri Rispetto agli adempimenti congressuali sono stati eletti all’unanimità i 70 componenti del Comitato Politico Federale, i 38 delegati al congresso regionale e i 15 delegati al congresso nazionale. Su proposta del Segretario Monaco il Comitato Politico Federale ha confermato all’unanimità come tesoriere provinciale Massimiliano Manfroni.