domenica 24 Ottobre 2021 - 11:21
9 C
Rome

Perugia, il Comune conferma l’impegno per i lavori allo stadio Curi

Nei giorni scorsi la questione era sfociata in uno striscione di protesta contro l'assessore comunale allo sport Clara Pastorelli esposto all'interno dello stadio.

PERUGIA – Dopo gli annunci e le polemiche ora la presa di posizione ufficiale di Palazzo dei Priori. “Il Comune di Perugia ribadisce il proprio impegno sullo stadio Curi, struttura storica della città e simbolo dello sport del capoluogo umbro, nei confronti del quale continuerà a garantire tutte le opere di manutenzione che dovessero rendersi necessarie per consentire all’utenza di usufruire dello stesso in piena sicurezza”. E’ quanto sottolinea l’ente in una nota.

Impegno economico

“Alla luce della vetustà dell’impianto – prosegue la nota – è stato costante e continuo l’impegno economico da parte dell’ente proprietario per garantire la manutenzione, sia ordinaria che straordinaria, dello stesso. Ciò si è intensificato dal settembre 2019 quando la commissione provinciale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo ha valutato l’esecuzione di indagini strumentali sulle strutture dello stadio”.

I Comune sottolinea che “nonostante le problematiche connesse alla pandemia, ha puntualmente predisposto  – continua la nota del Comune – un piano di interventi necessari per rispondere alle prescrizioni della commissione ed una programmazione degli stessi tale da assicurare la fruibilità dello stadio alla cittadinanza, eseguendo e completando alcune opere e mettendone in cantiere altre: alcune di queste verranno effettuate durante il campionato di serie B 2021-2022 perché interessano la mera struttura in acciaio, mentre per le ultime (riqualificazione dei gradoni) se ne prevede il completamento entro l’estate 2022. Questi continui e significativi interventi, si ribadisce realizzati su specifiche indicazioni della commissione provinciale – è detto ancora, fra l’altro, nella nota – vanno di pari passo con l’attenta valutazione in atto circa il progetto di complessiva e definitiva riqualificazione dello stadio Curi”.

Protesta. Nei giorni scorsi la questione era sfociata in uno striscione di protesta contro l’assessore comunale allo sport Clara Pastorelli esposto all’interno dello stadio.

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi