CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Perugia, stretta sullo spaccio di cocaina: due arresti, sequestri per 20.000 euro

Perugia Cronaca e Attualità

Perugia, stretta sullo spaccio di cocaina: due arresti, sequestri per 20.000 euro

Redazione
Condividi

PERUGIA-  Il comando provinciale dei Carabinieri di Perugia, diretto dal colonnello Giovanni Fabi, ha inferto un colpo al giro del narcotraffico sul territorio. Nella  giornata di ieri, sono finiti in manette, in due distinte operazioni antidroga, due uomini di nazionalità albanese, entrambi incensurati.

Perquisizione In particolare, la Sezione Operativa del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Perugia, al termine di un articolato servizio, ha tratto in arresto un cittadino albanese, di 26 anni con l’accusa di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’arresto è scaturito a seguito  attività di osservazione, controllo e pedinamento, che ha consentito ai Carabinieri di cogliere l’uomo in flagranza di reato, mentre cedeva una dose di cocaina ad un acquirente. Le perquisizioni, in casa, in auto e addosso all’uomo hanno fatto rivenire 222 involucri di cellophane con all’interno complessivi 183 grammi di cocaina, un bilancino di previsione, due cellulari e 4292 euro frutto dell’attività illecita, oltre a vario materiale per il taglio e il confezionamento del narcotico.

Altro arresto. Contestualmente a Castel del Piano è stato fermato un trentaseienne anch’egli accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In particolare, i militari operanti, a seguito di un controllo ad un’autovettura, scaturito dall’atteggiamento guardingo manifestato dall’autista, hanno trovato e squestrato 10 grammi di cocaina in 21 involcuri, 305 euro provento dello spaccio

I due arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati trattenuti presso le Camere di Sicurezza del Comando Provinciale di Perugia. Per il primo è stata disposta la custodia cautelare in carcere, n attesa delle analisi qualitative sul narcotico sequestrato; mentre il secondo è stato sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione in Questura. Il valore della sostanza sequestrata, sul mercato al dettaglio, supera i 20.000 Euro.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere

Prossimo